Lavoro, primo strumento di politiche attive. Ora modifica della legge sulla competitività

lavoroPrimo passo in Consiglio regionale per potenziare le politiche attive del lavoro. È stata infatti approvata in Commissione Attività produttive la risoluzione per potenziare gli strumenti a disposizione del Consiglio regionale nell’ aiutare le aziende in crisi e nel favorire la riconversione industriale di quei siti produttivi rimasti inattivi dopo le chiusure o le delocalizzazioni. La risoluzione prevede che al più presto venga attivato un comitato congiunto di intervento che possa monitorare in maniera costante l’andamento anagrafico delle imprese e delle situazioni più difficili e potenziare la rete di accompagnamento delle imprese in difficoltà RAID, sinora poco efficace.
È un primo strumento di politiche attive per l’impiego che ci auguriamo possa avere la sua efficacia visto la difficoltà nella quale si trovano le imprese e i lavoratori in Lombardia. È anche il primo tassello di una modifica più complessiva della legge sulla competitività che sempre più si dovrà dotare di nuovi strumenti adeguati ad affrontare l’attuale situazione economica e sociale.

 Onorio Rosati, consigliere regionale PD




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>