No alla chiusura della DIA a Malpensa: il governo ci ascolti

diaIl Consiglio impegna la Giunta ad attivarsi per ottenere la revoca del presidio DIA di Malpensa. Lo ha stabilito oggi l’Aula votando all’unanimità una mozione fortemente voluta dal consigliere Gianantonio Girelli, primo firmatario e presidente della Commissione regionale speciale Antimafia.
Anziché depotenziare occorrerebbe potenziare la presenza del Distretto Antimafia in un luogo come l’hub varesino che è per definizione un punto di incontro tra molte persone. Conoscendo le dimensioni del fenomeno dell’infiltrazione delle organizzazioni criminali nel tessuto economico lombardo e considerato il forte impegno che, come Regione, stiamo mettendo per contrastare, anche attraverso l’insediamento di una Commissione ad hoc, le mafie sul nostro territorio, ritengo che dobbiamo chiedere ai Ministeri di implementare invece di diminuire la presenza della DIA sul territorio lombardo e, a maggior ragione, in luoghi sensibili come un aeroporto. Oggi più che mai vanno raddoppiati gli sforzi per garantire dunque tali presidi anche considerato che da Malpensa passa circa il 60% del traffico di stupefacenti nazionale. Con la mozione vogliamo dare un segnale forte al Governo affinché non dimentichi questa priorità.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>