Defibrillatori per le società sportive, la Regione dia sostegno per l’acquisto

Regione Lombardia ha finanziato con oltre 1 milione di euro la diffusione dei defibrillatori semiautomatici (Dea). Nel corso di quest’anno saranno consegnati circa 300 Dea per ambulanze e 70 per farmacie in zone rurali o montane.
Ancora non si capisce se queste risorse aranno a disposizione anche delle societá sportive dilettantistiche che, secondo la nuova normativa, sono ora obbligate a dotarsi, entro 30 mesi, di Dea e a formare personale che possa utilizzarli. Per questo ho interrogato oggi in Aula l’Assessore Mantovani sul questo tema. Mi auguro che le valutazioni siano celeri e portino a un reale sostegno a quelle societá sportive che intendono rispettare quanto stabilito dai Ministeri della Sanitá e dello Sport lo scorso 26 aprile. Le societá sportive fanno giá i salti mortali per sopravvivere e garantire l’attivitá sportiva. Il fatto di dover sopportare una spesa di almeno due/tre mila euro per l’acquisto di un Dea e la formazione di almeno un operatore per l’utilizzo rischia di essere per loro molto, troppo pesante. Spero dunque che dalla Regione possa arrivare presto qualche segnale concreto di sostegno, magari attraverso l’organizzazione di corsi di formazione o di qualche forma di sostegno per l’acquisto degli apparecchi.

Fabio Pizzul, consigliere regionale PD

1 comment

  1. Basterebbe vedere cosa hanno fatto in Piemonte o Liguria, li hanno acquisito strumenti Italiani costruiti in Italia a Trofarello (Torino)…. Dae a Km 0 di qualità certificata.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>