Sempre connessi con: Gian Antonio Girelli. Il video della diretta web

Nuovo appuntamento con le nostre dirette web. Dopo Alfieri, Valmaggi, Scandella e Barzaghi, Fabio Pizzul intervista Gian Antonio Girelli. Il Consigliere regionale di Brescia è stato eletto pochi giorni fa all’unanimità presidente della Commissione regionale antimafia.

12 comments

  1. Giuseppe Delfrate di Chiari 23 aprile 2013 at 19:03 -

    Mi fa molto piacere che il cons. Gianantonio Girelli sia stato scelto unanimemente Presidente della Commissione. Mi preoccupa che ci sia la necessità di una commissione regionale lombarda antimafia. Avanti con coraggio nell’individuare i casi di illegalità.

    Buon lavoro. Giuseppe Delfrate

  2. Molti nel PD sostengono che non si debba fare il Governo con il PDL? Lei cosa ne pensa, non crede che questi sono dei Marziani?

  3. Penso che Matteo Renzi sia l’ultima nostra spiaggia? L’ho conosciuto e me ne sono innamorato. E lei lo ritiene il nostro salvatore?

  4. salve,
    sono una donna che vorrebbe fare poilitica ma ho 2 figli, visto che si parla tanto di asili e visto che non posso permettermi una tana, volevo sapere cosa ne pensa di questo argomento.

  5. salve,
    sono una donna che vorrebbe fare poilitica ma ho 2 figli, visto che si parla tanto di asili e visto che non posso permettermi una tata, volevo sapere cosa ne pensa di questo argomento.

  6. concorda come me che la mafia c’è nel privato, ma sopratutto nel pubblico? e come fare per debellarla?

  7. andrea volpi 24 aprile 2013 at 12:40 -

    innovazione e capacità, la ricetta di debora per vincere, aggiungerei rinnovamento come dici sempre tu. ce la facciamo anche in lombardia (e a brescia)? si proseguirà l’esperienza con ambrosoli per continuare a costruire in vista delle prossime elezioni? cosa proponi di cambiare nella gestione del pd lombardo?

  8. sono una donna che nel suo piccolo fa politica in un paesino difficile, cosa dici a tutti quei cittadini che si sentono di sinistra che credono in te e sono confusi per questa politica che vuole solo confondere?




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>