Piano cave: ripresentato il nostro progretto di legge

Il tema è urgente e scottante, per le implicazioni che ha avuto in passato e per l’importanza ambientale che comporta. E il Pd è il primo a rilanciarlo alla ripresa dell’attività istituzionale del Consiglio regionale: abbiamo depositato e ripresentato il progetto di legge sulle cave, quello che tecnicamente si definisce “Nuove norme per la coltivazione di sostanze minerali di cave“.
Ci siamo interrotti al punto in cui l’ex presidente della Commissione stava cercando di abbinare i vari pdl, con risultati che per noi erano già dubbi a ottobre. Ora bisogna ripartire da zero ed è per questo che per noi è urgente ripresentare il nostro progetto. Vogliamo rispondere alle esigenze degli operatori e alle richieste di tutela dell’ambiente.
Negli ultimi anni le leggi nazionali ed europee in materia sono cambiate. Inoltre, si è modificata profondamente la situazione lombarda: dei vecchi piani cave ne sono stati realizzati solo il 30-40%. Ciò significa che, per un motivo o per l’altro, forse anche una mancata richiesta del settore edile, alcune cave aprono, altre solo a metà e certe nemmeno vengono avviate. E’ evidente che servono diversi criteri di selezione e una programmazione vera che significa tempi certi anche per gli operatori.
L’urgenza di ridiscutere il delicato tema delle cave è dettato dalla necessità di riaprire quanto prima la discussione, che non sarà breve, dentro le commissioni e il Consiglio, e il confronto con gli amministratori locali, gli ambientalisti e gli operatori, appunto, per arrivare a stringere quanto prima una proposta condivisa.
Insomma, dopo il periodo di stallo, dovuto alla fase elettorale e alla ripresa delle attività, è prioritario riprendere un percorso interrotto su un tema fondamentale per la programmazione dell’attività regionale e per coniugare l’idea di sviluppo con la difesa dell’ambiente e del territorio. Anche questo sarà un banco di prova importante per verificare sul campo le reali intenzioni di Maroni e della sua Giunta.

Giuseppe Villani, consigliere regionale del Partito democratico




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>