Martina: “Resto in Lombardia per la sfida che ci può portare ad una storica vittoria”

Il segretario regionale del Pd Maurizio Martina ha scritto questa mattina al segretario e candidato premier Pierluigi Bersani una lettera per annunciare la sua decisione di rinunciare alla candidatura come capolista al Parlamento per “concentrarsi sulla sfida regionale che ci può portare ad una storica vittoria al Pirellone”.

Caro Segretario,
ti ringrazio di cuore per avermi proposto di guidare la lista del Partito Democratico al Parlamento nella circoscrizione della pedemontana lombarda, ma credo sia giusto rimanere totalmente concentrato sulla sfida regionale che ci può portare ad una storica vittoria al Pirellone.
Siamo a un passaggio cruciale per la Lombardia e per l’Italia. Ciascuno di noi deve provare a dare il massimo per affermare il cambiamento ed evitare che Pdl e Lega ripropongano la loro propaganda dannosa e fallimentare: l’accordo di queste ore fra Maroni e Berlusconi è un tentativo disperato che i cittadini respingeranno con il voto. Anche per questo, la sfida regionale e quella nazionale si intrecciano inesorabilmente forse come mai accaduto prima.
La mia priorità rimane la Lombardia ben sapendo proprio che vincere qui significa contribuire in modo determinante a cambiare il Paese. Ti assicuro che ci metterò, come sempre, tutta la passione e l’impegno di cui sono capace. Sono certo che dopo il voto del 24 e 25 febbraio potremo festeggiare insieme due grandi vittorie.
Ancora grazie per tutto e un caro saluto.

 Maurizio Martina

 

2 comments

  1. Maurizio Degli Antoni 8 gennaio 2013 at 14:17 -

    Bravo Maurizio!
    davvero i miei complimenti per la tua (sofferta) decisione!
    Servono persone come te in questo Paese!
    ciao




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>