Nuovo scandalo nella sanità lombarda: servono controlli più stringenti

Ennesimo scandalo nella sanità lombarda. Dopo San Raffaele e Maugeri, sono finite sotto il mirino degli inquirenti alcune cliniche della provincia di Varese. Sui rapporti tra privato accreditato e Regione Lombardia siamo già intervenuti molte volte chiedendo maggiore trasparenza e meccanismi di controllo più efficaci.
Dal punto di vista giudiziario è auspicabile che si faccia al più presto chiarezza anche su questo caso, mentre dal punto di vista politico occorre mettere mano ad un modello che continua ogni giorno a mostrare le sue falle. Dato che la Lombardia è tra le regioni italiane che assegnano più risorse alla sanità privata, occorrono controlli più stringenti in merito alle modalità con cui le strutture vengono convenzionate, in modo che si cancelli quella zona grigia di discrezionalità che ha aperto lo spazio all’accumularsi di tanti illeciti a danno dei cittadini lombardi.

Alessandro Alfieri, consigliere del Pd




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>