Elezioni in Lombardia, meglio votare al più presto

I lombardi potrebbero non recarsi più il 10 marzo prossimo alle urne per eleggere il nuovo presidente della Regione. La sentenza del Consiglio di Stato, emessa in settimana, rimette in discussione quella che fino ad ora sembrava essere la data più certa per l’election day. La Regione Lazio, infatti, secondo quanto deciso dal tribunale amministrativo, andrà al voto quasi certamente a febbraio, il 3 o il 10 del mese. In questo modo salterebbe, almeno parzialmente, l’accorpamento di Politiche e Regionali per il 10 marzo auspicato dal governo. E in Lombardia cosa succederà?
Meglio sarebbe per i lombardi se si votasse a febbraio, come probabilmente sarà per il Lazio. Rimangono intatte le ragioni per chiedere che si voti il prima possibile per ridare alla Lombardia un governo legittimato dagli elettori e all’altezza delle sfide che la nostra regione ha di fronte.

Maurizio Martina, segretario regionale del Pd




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>