Formigoni crede nel 2015, la Lega guarda al 2013. Basta prese in giro, elezioni subito

Questa mattina Formigoni ha escluso l’ipotesi di una Giunta a tempo. Ora la Lega, con il suo Comitato Federale, annuncia invece l’appoggio a termine per qualche settimana per poi votare nella prossima primavera.
E’ evidente ancora una volta che la maggioranza uscita dal voto del 2010 non c’è più. Il punto e’ che la Lombardia non può stare in questo stato confusionale e pericoloso.
Formigoni se ne faccia una ragione, la Lega è tornata da Roma e si è accorta che in Lombardia i suoi elettori sono totalmente in dissenso con l’accordo siglato nel quartier generale del PDL. Ne prenda atto e si dimetta.
Si torni il prima possibile dai cittadini per rinnovare una Istituzione cruciale come la Regione. 

Luca Gaffuri, capogruppo PD e Maurizio Martina, Segretario PD Lombardo

Chiediamo insieme le dimissioni di Formigoni: lunedì 15 ottobre alle 20.30 tutti sotto Palazzo Lombardia (via Melchiorre Gioia, MM3 Gioia).
Qui  foto e video del presidio di mercoledì 10 ottobre.

 




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>