No ad ulteriori tagli alla sanità

No ad ulteriori tagli alla sanità. Il rigore deve essere accompagnato dalla rivendicazione di adeguate risorse, dalla razionalizzazione e dalla lotta agli sprechi. Il principio dell’universalità delle prestazioni sanitarie deve essere garantito contro ogni necessità di risparmio. Anzi, da tempo, chiediamo, più equità e progressività nell’applicazione dei ticket sui farmaci e sulla diagnostica.
La proposta della Lega a Formigoni per togliere i ticket sui farmaci ai pensionati sotto i 20mila euro è solo demagogica. Avevamo chiesto alla Lega di seguirci sulla strada dell’equità invece di fare proclami.  La nostra proposta è chiara: esentare dai ticket sanitari i redditi familiari sotto i 30mila euro e renderli progressivi per i redditi superiori. La proposta leghista è, al contrario, fumosa perché non dice da dove dovrebbero venire le risorse, si applica solo ad una minima parte della popolazione e non è affatto equa per tutti gli altri.

Gianantonio Girelli, consigliere regionale PD e responsabile Sanità e Welfare Pd lombardo




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>