Carceri, serve una riforma della giustizia penale e civile

Nell’ultima seduta di luglio, il consiglio regionale ha votato all’unanimità una mozione sul sistema carcerario lombardo. L’atto invita la Giunta a trasmettere alle Camere e al Presidente della Repubblica i documenti redatti dai comitati dei detenuti in occasione delle loro mobilitazioni non violente e ottenuti nel corso delle audizioni, tenute nelle strutture di detenzione, dalla Commissione speciale sulle carceri del consiglio.
Durante gli incontri i consiglieri regionali hanno potuto parlare, infatti, con i detenuti, i direttori e tutti coloro i quali prestano servizio negli istituti penitenziari.
Ma cosa sta succedendo nelle carceri lombarde? 3.200 persone detenute in questa regione hanno indetto un’azione non violenta all’interno degli istituti penitenziari volta a segnalare la situazione di degrado. Inoltre, 100 docenti universitari hanno inviato una lettera al Presidente della Repubblica manifestando l’esigenza concreta di provvedimenti come l’amnistia, anche nella prospettiva di recuperare quell’1% di Pil perso a causa del malfunzionamento della giustizia.

Le visite, nel corso delle quali si è avuto modo di constatare le condizioni croniche in cui versano le carceri, e le istanze presentate dai detenuti, costituiscono la spinta fondamentale per ristabilire il principio della detenzione come percorso riabilitativo e rieducativo. Tuttavia è necessaria una riforma della giustizia penale e civile, che applichi le misure alternative alla detenzione in modo da garantire un’effettiva sicurezza sociale al momento del reinserimento a fine pena.
Proprio per questi motivi, la mozione si pone anche l’obiettivo di far rientrare l’Italia nei binari della legalità stabiliti dalle istituzioni a livello europeo in materia di carceri e diritti.
Fabio Pizzul, consigliere regionale del Pd


(Tratto dalla newsletter del Gruppo PD)




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>