“Città della Salute, dobbiamo valorizzare la logica di area metropolitana milanese”

La lettera aperta di Gian Antonio Girelli, Responsabile re Regionale PD Sanità e Welfare, sulla Città della salute

Dispiace che la scelta sulla localizzazione della cosiddetta “città della salute” non sia avvenuta con il consenso di tutte le istituzioni interessate. Sicuramente è mancato qualcosa sulla volontà e capacità di concertazione ed è la dimostrazione di quanto sia indispensabile una riforma legislativa che riconsegni ai Comuni un ruolo nella programmazione socio-sanitaria dei territori.
Questo non può pero far perdere di vista l’importanza che la realizzazione  di quest’opera riveste. Lo è per la situazione critica in cui versano i due Istituti  interessati, il Carlo Besta e L’Istituto Nazionale dei Tumori, che non può non essere affrontata in modo deciso,  lo è per riaffermare l’assoluto e fondamentale ruolo di un’eccellenza pubblica nel settore della ricerca, specie alla luce della cronaca di questi mesi. Credo che la possibile delusione del Comune di Milano possa essere superata nella valorizzazione della logica di area metropolitana milanese, laddove il recinto amministrativo viene ampiamente superato da un concetto socioeconomico più vasto. A maggior ragione per un intervento che riveste un’importanza che va ben oltre Il capoluogo e la regione stessa, ma assume una valenza nazionale ed europea.
Ora si deve procedere spediti risolvendo le questioni tecniche e impedendo che le ristrettezze finanziarie possono introdurre intoppi o ritardi. Quando le risorse sono ridotte è necessario scegliere le priorità e la ricerca lo è non solo per rispondere ai bisogni dei cittadini, ma anche come elemento di crescita e sviluppo. È chiaro che più che mai è ora indispensabile riportare un’adeguata analisi e controllo all’interno di Regione Lombardia, non solo come Giunta, ma anche come Commissione Sanità in rappresentanza del Consiglio. Da qui l’assoluta insostenibilità del perdurare della mancanza del Presidente di Commissione. Un atteggiamento serio, attento e costruttivo verso la Città della Salute non fa infatti venir meno la forte contrarietà alla gestione della Regione  e un’idea di Sanità decisamente alternativa.

Gian Antonio Girelli, segretario Commissione Sanità  e responsabile re Regionale PD Sanità e Welfare




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>