Regione Lombardia, un’istituzione ostaggio delle divisioni fra Pdl e Lega

Anche i fatti di oggi dimostrano ancora una volta lo stato di crisi acuta in cui versa il centrodestra lombardo alla guida della Regione.
Siamo all’ennesima dimostrazione che l’istituzione è purtroppo ostaggio delle divisioni e delle beghe interne a Pdl e Lega. Siamo persino arrivati al punto che lo stesso Presidente dichiara di non sapere se questa legislatura arriverà al 2013 o al 2015. Così si certifica esattamente quello che noi andiamo dicendo da tempo, ovvero che si vive alla giornata. Così non si può andare avanti, occorre prendere atto invece che la situazione va rigenerata al più presto tornando al voto e rinnovando il rapporto di fiducia tra l’ente regionale e tutti i cittadini.

Maurizio Martina, segretario regionale del Partito Democratico in merito alle ultime vicende in seno alla maggioranza di centrodestra alla guida della Regione Lombardia

 >>>>> La campagna Formigoni, tempo scaduto




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>