Formigoni e il suo spirito collaborativo, ma solo a parole

Il presidente Formigoni riscopre a fasi alterne e fuori tempo massimo il desiderio di collaborare con le opposizioni. Dispiace però constatare che questo suo spirito conciliante si manifesti solo a parole e nei momenti di difficoltà, quando la norma è insulti e provocazioni (vi ricordate la sua spiegazione della parola “pirla”?)
Fa specie che affermi di non aver visto avanzare uno straccio di idea dalle opposizioni visto che ad esempio il progetto di riforma del trasporto pubblico locale approvato all’unanimità dal Consiglio regionale, di cui lui si appropria esclusivamente il risultato, è il frutto di un lavoro condiviso della Commissione territorio che ha lavorato nel merito della materia stravolgendo il testo licenziato dalla Giunta.
Diversamente da quanto sostiene Formigoni, l’approvazione unanime dell’articolato, corretto nei punti essenziali dagli emendamenti presentati dalle opposizioni, è la prova provata che il centrosinistra in Aula sta bene attento al merito dei provvedimenti e quando li condivide non ha difficoltà né remore a sostenerli.
Peccato che troppo spesso l’atteggiamento della maggioranza vada esattamente nella direzione opposta.

Luca Gaffuri, Consigliere regionale PD




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>