Formigoni deve riferire in Aula su quanto sta succedendo

I capigruppo in Regione di PD, IDV, SEL e UDC chiedono a Formigoni di riferire in Aula al più presto sulla tenuta della sua maggioranza, sulla capacità di proseguire della sua amministrazione e sui criteri con cui intende, a quanto si apprende da notizie di stampa, rinnovare la compagine di giunta. Lo fanno attraverso una lettera che questo pomeriggio è stata inviata agli uffici della presidenza corredata delle firme di Luca Gaffuri (PD), Stefano Zamponi (IDV), Chiara Cremonesi (SEL) e Gianmarco Quadrini (UDC).
“La cronaca politica di questi giorni – scrivono gli esponenti dell’opposizione – ha reso evidente come la Regione Lombardia sia diventata il cuore dello scontro politico che imperversa tra Lega e PDL, ormai ex alleati nel Parlamento nazionale” e “mentre il Paese è impegnato in un difficile percorso per il risanamento e la Lombardia è attesa ad appuntamenti importanti” la Regione è in stallo.
Più precisamente: “in questo clima di forte incertezza politica, di stasi dell’attività amministrativa, costellata da un susseguirsi d’inchieste giudiziarie non possiamo non sottolineare come l’insieme questi fatti concorrano ad indebolire fortemente l’autorevolezza, la credibilità e le capacità d’azione di Regione Lombardia”. I capigruppo di minoranza aggiungono riferimenti all’imminente rimpasto di giunta, necessario per evitare la censura del Consiglio di Stato sulla composizione squilibrata ma anche per “valutare con più attenzione i curricula dei suoi componenti”.
Per questo motivo, concludono: “Riteniamo doveroso che lei Presidente riferisca al più presto in Consiglio sulla volontà e capacità della maggioranza di dare nuovo impulso all’attività, sulle modalità di composizione della sua giunta, sullo stato dell’amministrazione Regionale alla luce delle verifiche e dei controlli interni, che faccia chiarezza sulle questioni evidenziate dall’azione dei magistrati”.

1 comment

  1. Pingback: Perché Formigoni non viene martedì in Aula?




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>