Nasce finalmente l’Osservatorio sulla legalità

Si è insediato questa mattina in Consiglio regionale l’Osservatorio sulla legalità della Regione Lombardia, istituito ai sensi della legge regionale 2/2011.
L’osservatorio che ha il compito di verificare che la legge sull’educazione alla legalità che abbiamo approvato a inizio 2011 non rimanga lettera morta. Obiettivo fondamentale della normativa è sostenere e incentivare iniziative soprattutto in ambito scolastico, ma non solo, volte a diffondere la cultura della legalità nelle giovani generazioni, come elemento fondamentale nella lotta alle mafie. La legge ha una dotazione di 500mila euro, in parte già destinati. L’osservatorio ha il compito di verificare le iniziative che la Regione Lombardia ha già avviato e soprattutto di indirizzare d’ora in poi le risorse disponibili. Nell’immediato l’osservatorio dovrà preparare la prima giornata regionale per l’impegno alla lotta contro le mafie e il ricordo delle vittime istituita per legge il 21 marzo di ogni anno, data simbolica perché primo giorno di primavera.
L’auspicio è che anche la Regione Lombardia, dopo la timidezza degli ultimi anni, sia parte attiva nella lotta a tutta la criminalità organizzata anche attraverso iniziative di questo tipo. Ricordo che per tanto tempo è stato addirittura negato il problema della presenza mafiosa in Lombardia. Solo una grande alleanza tra istituzioni pubbliche, mondo della scuola e società civile può restituirci la speranza di una società libera dalle mafie.

Carlo Borghetti, consigliere regionale del PD




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>