Piano Casa, ulteriore rinvio dei lavori in Commissione

L’iter del progetto di legge regionale sulla valorizzazione del patrimonio edilizio continua a procedere a singhiozzo: anche oggi in Commissione territorio si è registrato un ulteriore rinvio della discussione nonostante il forte ritardo nei lavori e la mancata discussione del testo definitivo nella seduta del dicembre scorso.
Abbiamo chiesto al presidente della Commissione di avere un parere scritto da parte dell’avvocatura del Consiglio regionale in merito a dei punti non ancora chiariti ma di grande importanza per il territorio. Innanzitutto, sui sottotetti, l’articolo 8 che, nata come norma straordinaria per sanare alcuni spazi inutilizzati degli edifici, così come formulato rappresenta una vera e propria sanatoria permanente. Il progetto di legge introduce, inoltre, nello stesso articolo, una nuova deroga che permette di costruire sottotetti consentendo di alzarli fino a un metro e mezzo oltre l’attuale limite, esautorando di fatto i comuni che devono decidere in merito attraverso lo strumento dei PGT.
L’altro articolo, il 4, permette invece la demolizione totale di edifici e la ricostruzione senza vincolo di sagoma nonostante lo scorso novembre la Corte costituzionale si sia espressa negativamente dichiarandone l’illegittimità costituzionale.
Ho chiesto pertanto un parere formale dell’avvocatura del Consiglio per capire giuridicamente se i miei dubbi sono fondati oppure no.

Franco Mirabelli, consigliere regionale PD




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>