10 comments

  1. io prendo 900 euro di pensione al mese, e mia moglie 450 ed è malata di cuore, io
    ho le mie magagne, parte della nostra pensione la do a mio figlio che percepisce
    1100 euro al mese e lavora solo lui,sua moglie non trova lavoro, e con 1100 euro al mese “dovrebbe” mantenere la sua famiglia , ma come farebbe senza un nostro aiuto?
    e si deve pagare tutti i ticket, io e mia moglie rinunciamo a tutto per poter aiutare il figlio.
    Far pagare i ticket senza distinzione di reddito è da criminali.
    PS. mia moglie si è operata di cataratta a tutti e due gli occhi e nonostante che ha
    67 anni ha dovuto pagare 270 euro di medicine per gli occhi,perchè per questa patologia il servizio s. naz. non passa questi medicinali.

  2. E a che punto siamo con le file alal Als per le esenzioni?? Io e mia moglie ci abbiamo perso mattine intere in quella di Brescia

  3. Lombardo incazzato 14 dicembre 2011 at 15:15 -

    Altri ticket??? e intanto Monti ci mette nuove tassi e ti taglia le pensioni. Complimenti!

  4. Non si potrebbe mettere, come hanno fatto altre regioni, il ticket commisurandolo al reddito, utilizzando però l’ISEE e non la dichiarazione dei redditi, in modo da essere così più equi?

  5. E’ in atto il processo di riorganizzazione di AREU Lombardia che prevede la chiusura di 8 delle 12 centrali 118 lombarde e la riduzione dei mezzi di soccorso avanzato (ALS) attivi. Perchè l’emergenza extra-ospedaliera viene considerata un costo (non ricevendo DRG) e non una risorsa? In Svizzera hanno dimostrato che un efficiente servizio garantisce, oltre al valore umano delle vite salvate, un risparmio in termini di riduzione dei giorni di degenza, cronicizzazione delle malattie e conseguente invalidanti?
    E’ indispensabile mantenere il servizio di eliambulanza nell’area metropolitana milanese considerati gli elevati costi, la difficoltà di individuazione di luoghi per l’atterraggio e il pericoloso ricorso al “verricellaggio” dell’equipe?

  6. Pingback: Sanità, nuovi ticket e bilancio 2012: ecco cosa rischiamo (VIDEO)




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>