Sanità, saltano 85 interventi di ammodernamento degli ospedali lombardi

Niente da fare per i ottantacinque interventi di ammodernamento degli ospedali lombardi compresi nel quarto accordo di programma del marzo 2010 e rimasti senza finanziamento da parte del Governo. Interventi non da poco, che riguardano ristrutturazioni attese da tempo che non saranno realizzate, che ricomprendono adeguamenti strutturali e impiantistici finalizzati all’accreditamento e volti al raggiungimento delle certificazioni di prevenzione incendio e sisma, all’abbattimento delle barriere architettoniche, alla bonifica per la presenza di amianto, alla messa in sicurezza degli impianti elettrici, all’umanizzazione degli spazi dedicati alla degenza.
Si salvano solo gli interventi previsti per il nuovo Ospedale di Bergamo, l’Ospedale San Gerardo di Monza, per l’ospedale di Garbagnate e per la Cittadella della Salute di Milano (Besta/Istituto Tumori/Sacco) che verranno finanziati con il fondo rotativo per l’edilizia sanitaria istituito da Regione Lombardia con l’assestamento di bilancio 2010.
Il PD aveva presentato una mozione in Consiglio regionale perché fossero ridefinite le priorità e si utilizzassero le risorse per affrontare anche gli interventi più urgenti tra quelli non finanziati. La mozione è stata respinta dalla maggioranza a voto segreto (26 voti a favore e 31 contrari).
Senza lo sblocco dei fondi da parte del Governo quegli interventi rimangono sulla carta. Noi chiediamo quindi che la Regione riveda le priorità e utilizzi i propri fondi anche per le opere che sono ritenute inderogabili ed essenziali, tra l’altro, per garantire il rispetto dei criteri di accreditamento di interi reparti. Il no di Pdl e Lega a un ragionamento di buon senso ci sorprende e ci fa temere che aspetteremo a lungo prima di vedere realizzati quegli interventi che, ricordiamo, sono stati concordati con il governo precedente già nel marzo 2010.

Gian Antonio Girelli e Sara Valmaggi, firmatari della mozione




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>