Il bollino blu per caldaie assomiglia alla solita propaganda

Il bollino blu per le caldaie assomiglia più a uno spot propagandistico che a un intervento concreto contro lo smog che rialza la testa.
Già il tavolo aria convocato molti giorni dopo la prima grave emergenza aveva sollevato parecchie perplessità, così come i silenzi di Formigoni di fronte ai veleni, che, lo ricordiamo, sono stati molto sopra la soglia di allarme per due settimane, a caldaie spente. Visto che le emergenze si ripetono, Regione Lombardia dovrebbe fare di più e meglio, incentivando la sostituzione delle caldaie e dei veicoli inquinanti, soprattutto di quelli commerciali. Servirebbe anche maggior decisione per contrastare i tagli decisi dal Governo Berlusconi al trasporto pubblico e per l’omogeneizzazione delle tariffe di bus e treni.

Giuseppe Civati, consigliere regionale PD commenta gli esiti del Tavolo aria che si è tenuto in Regione




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>