La Russa si dichiara fascista. Formigoni intervenga subito

«Ci auguriamo che di fronte alle vergognose e deliranti dichiarazioni di Romano La Russa, rilasciate ieri in un’intervista radiofonica al programma La Zanzara in onda su Radio 24, il presidente Formigoni intervenga per liberare la Giunta lombarda dalla presenza di un’assessore che si dichiara esplicitamente fascista e che afferma di non riconoscersi nella Costituzione italiana. Quello che è accaduto ieri è un fatto molto grave che non può essere, come spesso avviene per Romano La Russa, ridotto ad un episodio di folklore. Penso che sia incompatibile la presenza nei vertici di qualsiasi istituzione repubblicana un uomo che in maniera così spudorata si dichiari simpatizzante al Fascismo. Trovo ancora più grave che queste dichiarazioni vengano dal coordinatore provinciale del più grande partito della maggioranza lombarda e mi aspetto pertanto che qualcuno del PDL faccia sentire una voce chiara e netta che richiami alla fedeltà alla costituzione e agli ideali antifascisti come fondamento della nostra convivenza civile».

Franco Mirabelli, consigliere regionale del PD




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>