“Martinazzoli ci ha lasciato in eredità il rigore nella politica, insegnamento che non dimenticheremo mai”

Luca Gaffuri, capogruppo del Pd, ha partecipato ieri ai funerali di Mino Martinazzoli, leader storico della Dc e fondatore del Ppi, in rappresentanza del Consiglio regionale di Regione Lombardia. Gaffuri era accompagnato da una delegazione del Gruppo regionale del Pd.

«Quest’oggi abbiamo rivolto l’estremo saluto a una personalità il cui esempio e impegno politico sono indiscutibilmente attuali, visto il modo in cui Mino Martinazzoli considerava la politica, ovvero come strumento per affrontare i problemi della società civile. Per chi ne ha ammirato le idee, come coloro, anche tra i più giovani, che hanno avuto la fortuna di ascoltarlo in questi ultimi anni nelle nostre scuole di formazione politica estive, rimarrà un punto di riferimento sempre attuale e un esempio di personalità di grande statura intellettuale e morale, oltre che politica. Di lui amiamo ricordare una dialettica sui generis, spesso ricca di aforismi fulminanti, e una sagacia non comune. Ma anche la profondità di pensiero, l’umanità che lo ha portato fino all’ultimo a stare vicino soprattutto alle nuove generazioni, la dignità e il coraggio delle sfide, non ultima quella che lo ha visto contrapporsi a Formigoni nella campagna elettorale per le regionali del 2000. E senza timori aveva affrontato, dopo una carriera politica stellare, il suo nuovo ruolo dai banchi dell’opposizione. Allo stesso modo si era messo a disposizione del suo territorio per ricoprire un compito spesso ingrato e difficile, quello di sindaco, oltre tutto di una città grande e complicata come Brescia. Ma lo aveva affrontato con il solito rigore, quello con cui riteneva ci si dovesse muovere in politica, dentro il partito e nelle istituzioni. Un insegnamento che non dimenticheremo mai».




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>