La Lombardia deve togliere il ticket

Togliere il ticket da 10 euro come stanno facendo altre nove regioni italiane. È quanto chiediamo alla giunta regionale.
La Lombardia non è la Regione più virtuosa d’Italia, è una delle dieci che hanno i conti in ordine. Ma tra queste è anche la sola che fa pagare ai propri cittadini sia il ticket sui farmaci, già dal 2003, che l’addizionale regionale Irpef, così come sono chiamate a fare le Regioni con piani di rientro della spesa sanitaria, cioè con i conti pesantemente in disordine. Tra le Regioni in equilibrio solo due, Lombardia e Basilicata, hanno iniziato a far pagare il ticket di dieci euro da ieri, mentre tutte le altre lo hanno almeno sospeso.
Non è vera l’affermazione della Regione secondo cui gli esenti in Lombardia sarebbero il 70% della popolazione. Su dieci milioni di abitanti, non pagano i minori di 14 anni, che sono 1,39 milioni circa, gli over 65 con reddito familiare inferiore a 38mila euro, dunque non tutti, e alcune categorie di persone in oggettiva difficoltà, come gli invalidi, i disoccupati e i cassintegrati. Tutti gli ultrasessantacinquenni, dunque anche quelli con redditi medi e medio alti, sono meno di due milioni, e le altre categorie sono per fortuna marginali: non si vede proprio come si potrebbe raggiungere la cifra di 7 milioni di esenti, come sostengono Formigoni e l’assessore Bresciani.
Questa la nostra proposta:  la Regione Lombardia ha margini per ridurre alcune spese del bilancio sanitario, visti alcuni esempi di gestione poco razionale. Tra questi sicuramente la carta sanitaria, che è costata ai cittadini più di 1,6 miliardi di euro in undici anni senza che ancora se ne vedano i benefici promessi, e il call center della sanità che è stato spostato qualche anno fa a Paternò, in Sicilia, e di cui ora verrà sperimentato lo spostamento, o almeno l’apertura di un secondo centro, in Lombardia, dov’era fino a che la Regione non decise di chiuderlo.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>