La Lombardia e il futuro dei suoi parchi: ecco il video della diretta

E la prima diretta web sui parchi è andata! Adesso appuntamento a luglio con il tema dei trasporti locali e dell’aumento delle tariffe.

Se avete domande, suggerimenti, critiche, idee: lasciateci un commento qui sotto e vi risponderemo!

Materiale di approfondimento:
Il progetto di legge del Pd: PDL n 0097_ Aree Protette
Le slides: 16 GIUGNO 2011 PARCHI REGIONALI LOMBARDI – Gruppo Consiliare Regionale PD
La scheda di discussione per i circoli: Parchi – Scheda di discussione per i Circoli PD

24 comments

  1. Buongiorno,
    in merito all’incontro di questo pomeriggio su BlogDem sul tema dei parchi, avrei una curiosità. Io abito a Turate (Como), Comune attraversato da Pedemontana. Noi, insieme ad alcuni Comuni limitrofi, stiamo cercando un modo per proteggere quello che rimarrà dell’ampia area agricola e boschiva che circonda l’autostrada, allo scopo di prevenire la costruzione di industrie e centri commerciali, uno scempio edilizio che si realizzerebbe in un’area già intensamente edificata e senza più spazi liberi.
    Abbiamo pensato alla costituzione di un parco intercomunale, che consentirebbe di prevenire la cementificazione ma, allo stesso tempo, consentirebbe agli agricoltori della zona di continuare la loro attività.
    Tra l’altro, a poca distanza esistono già dei parchi a cui ci si potrebbe collegare attraverso dei corridoi ambientali.

    Secondo voi qual’è concretamente la strada più efficace da seguire per portare avanti questo progetto? Il rischio che vediamo all’orizzonte è che nè la Provincia di Como nè la Regione siano interessati ad occuparsi di questo tema.

    Grazie

    Cordiali saluti

  2. Ciao a tutti e complimenti per questa iniziativa. La questione è molto seria, c’è in ballo non solo la governance dei Parchi, ma anche l’idea stessa di area protetta (protetta da qualcosa) che viene meno se la cabina di regia non è più il territorio che vive e conosce il Parco, ma la Regione. Il caso del Parco del Ticino è emblematico soprattutto se in Regione governano persone che non vedono l’ora di far diventare i 330 ettari della Brughiera di Lonate Pozzolo, una delle zone più ricche di biodiversità del Parco del Ticino una enorme distesa di capannoni per la logistica, centri direzionali, e la famosa terza pista. Quando ci possiamo vedere in Regione per poterne parlare?
    Walter Girardi, PD di Lonate Pozzolo
    Comitato VIVA VIA GAGGIO

  3. ferdinando m. 16 giugno 2011 at 15:07 -

    buonasera,
    in questi mesi si è parlato del Parco dello Stelvio e del suo futuro. Che importanza ha il mantenerne la valenza nazionale non solo per la Lombardia ma per l’intero Paese visto che anche il Presidente della Repubblica si è espresso al riguardo? Non vela forse la pena di sostenere l’unità gestionale rispetto a coloro che vorrebbero farne uno spezzatino?

    grazie
    Ferdinando

  4. Stefano da Trezzo 16 giugno 2011 at 15:08 -

    Verissimo, i parchi sono belli. Ma come la mettiamo con le aree confinanti? Che fine fanno?

  5. Si dice sempre che la natura sia una risorsa. Ma a volte la senzazione è che per l’economia locale sia un problema….

  6. Angelo lettore blog 16 giugno 2011 at 15:12 -

    Il fatto quotidiano denuncia “intorno all’areoporto c’è un disastro ecologico”. Vi risulta che sia vero?

  7. nell’ottica del risparmio economico dell’ente, è previsto che l’ufficio tecnico del parco possa servire anche ai comuni e alle provincie?
    e poi per quanto riguarda la vigilanza nei parchi, quale futuro in questo settore? vi saranno ancora delle possibilità per le guardie ecologiche volontarie?

  8. Una domanda collegata alla legislazione dei parchi in Lombardia. Perchè così tante limitazioni agli agricoltori e così poche alle industrie?

  9. La Coldiretti della provincia di Varese denuncia: troppi cinghiali e ungulati che mettono a repentaglio le colture. I cacciatori rilanciano: dateci il compito di regolare la presenza di ungulati e selvatici: come affrontare la questione della fauna nei parchi lombardi?

  10. Si parla molto di economia verde per uscire dalla crisi. I parchi, oltre alla funzione di tutela, possono giocare un ruolo anche sotto questo aspetto? Grazie

  11. antonio vezzosi 16 giugno 2011 at 15:29 -

    grazie per la discussione sopratutto le osservazioni di ALLONI relativa alla presa di coscienza del mondo agricolo nel territorio cremonese e mantovano

  12. si parla di parchi con una connotazione ecologica e politicamente “verde”. ma a differenza di altre regioni dove si investe molto in termini di turismo (vedi parco dell’uccellina in toscana, ad esempio) la lombardia mi sembra ferma. voi come la pensate? è possibile investire sul turismo dei parchi?

  13. Parlate di pedemontana, ma vorrei un chiarimento. Quanto la presenza di un parco regionale (ipoteticamente il Parco della Brughiera) potrebbe evitare il passaggio dell’autostrada VA-CO-LC dentro i confini del parco?

  14. Luca Gaffuri (Capogruppo Consiliare PD) 20 giugno 2011 at 15:15 -

    @ferdinando m.

    In relazione al Parco dello Stelvio, abbiamo inviato una lettera al Presidente della Repubblica, firmata anche dal Consigliere Regionale PD Angelo Costanzo, espressione del territorio della Provincia di Sondrio, per chiarire la posizione lombarda.
    Il Consiglio Regionale della Lombardia, si è espresso con una netta contrarietà allo smembramento del più importante parco italiano, approvando il 20 dicembre 2010 un ordine del giorno proposto dal Gruppo Consiliare PD. E’ chiara la nostra contrarietà ad una ipotesi che farebbe regredire il Parco dello Stelvio ad un parco di dimensioni ridotte e diviso al suo interno.

  15. Luca Gaffuri (Capogruppo Consiliare PD) 20 giugno 2011 at 15:37 -

    @Cosetta G.

    I territori della bassa comasca sono interessati in questo momento dalla Pedemontana, una infrastruttura a servizio di tutta la Regione, ma che ovviamente rischia di intaccare anche zone di pregio ambientale.
    Consiglio ai Comuni coinvolti di cercare di valorizzare i territori che restano a disposizione. Suggerisco in particolare di realizzare dei parchi di interesse locale sovracomunale e di creare dei corridoi verdi di collegamento tra i parchi già esistenti (penso ad esempio al Parco Regionale Pineta di Appiano Gentile ed al Parco di interesse locale sovracomunale Del Lura), si potrebbe creare una cerniera tra la zona di Turate e la zona di Lomazzo.

  16. Francesco Prina (Consigliere Regionale PD) 20 giugno 2011 at 16:11 -

    @Stefano da Trezzo

    Per quanto riguarda le aree confinanti con i parchi, il Progetto di Legge depositato dal PD prevede tra le novità la previsione di “aree contigue” finalizzate a valorizzare e garantire un’adeguata tutela ambientale ai confini delle aree protette medesime, intese non solo come “aree cuscinetto” ma come aree di privilegio, nelle quali concentrare investimenti per lo sviluppo economico e sociale e per la tutela indiretta dei parchi limitrofi.
    Grazie all’approvazione di una risoluzione in Commissione VIII che impegna la Giunta Regionale ad affrontare, dopo l’approvazione del PDL 76, la discussione di un PDL organico e di riforma sulle aree protette a partire dal PDL già depositato dal PD, potremo discutere anche di questo aspetto.

  17. Agostino Alloni (Consigliere Regionale PD) 20 giugno 2011 at 17:08 -

    @Alessandro Bignotti

    Il Progetto di Legge depositato dal PD prevede anche l’importante presenza delle guardie ecologiche volontarie, “sentinelle” di un territorio che va salvaguardato e valorizzato, con un obiettivo che non è quello di “ingessare” la natura, ma di valorizzarla dal punto di vista turistico ed economico.
    Su questo aspetto abbiamo previsto anche un emendamento che presenteremo per la discussione in aula prevista il 29 giugno.

  18. Francesco Prina (Consigliere Regionale PD) 20 giugno 2011 at 17:37 -

    @Andrea

    Vorrei innanzitutto precisare che la caccia è consentita nei parchi regionali, il divieto è previsto solo nelle aree comprese nei parchi naturali.
    Per quanto riguarda la problematica legata alla presenza di cinghiali nelle aree rurali, è stato appositamente istituito un gruppo di lavoro regionale per gli approfondimenti del caso; sono state previste forme di indennizzo da parte dell’Assessorato all’Agricoltura e a breve gli agricoltori che hanno subito danni potranno essere risarciti.

  19. Pingback: Oggi si vota sui parchi. Seguite la giornata in Consiglio regionale

  20. Pingback: Oggi si vota sui parchi con diretta web | Agostino Alloni

  21. Pingback: Parchi, retromarcia della maggioranza. La Regione “espropria” i comuni




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>