Sanità: manca il personale, ma la Giunta non guarda in faccia la realtà

stetoscopioMedici, odontoiatri, infermieri sotto la media nazionale. La Lombardia ha carenze strutturali per il personale sanitario rispetto alle altre regioni italiane, rese ancor più complicate dalla fuga di operatori sanitari da alcune strutture pubbliche, dai tagli sul personale atipico e dal blocco del turn over. Per correre ai ripari, di fronte ad una situazione che rischia di diventare, nei prossimi mesi, sempre più esplosiva e preoccupante e di abbattersi sulla qualità delle prestazioni e in ultimo sullo stato di salute della popolazione, il Pd ha presentato oggi in Consiglio regionale una mozione che chiedeva alla Giunta di prevedere piani di assunzione adeguati a far fronte al turn over, oltre alla verifica della riorganizzazione del sistema per intensità di cura e in base ai modelli recentemente messi in campo.
La maggioranza ha bocciato la nostra mozione che avrebbe impegnato la Giunta concretamente ad intervenire presso il Governo per garantire il turn over e introdurre elementi di flessibilità e a ripensare ai cambiamenti avviati che non potranno che determinare un arretramento del sistema sociosanitario regionale nel suo complesso. Se non si ha il coraggio di guardare in faccia la realtà non affrontando le criticità del sistema si rischia seriamente di andare verso una crisi strutturale.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>