Cambia la residenza, ma non la carta sconto benzina. E arriva la multa di 1000 euro

Sconto benzina, gioie e dolori. Anzi, multe e belle salate. Lo sanno bene alcuni cittadini dei comuni nelle fasce confinanti nelle province di Como, Sondrio e Varese che, dopo aver cambiato residenza senza mutare però fascia di sconto, si sono visti recapitare 1000 euro di multa. La “colpa” non aver restituito la carta sconto benzina al momento del trasferimento in un altro comune della stessa fascia confinaria. Su Varesenews trovate il raccondo di una cittadina che si è trovata in questa situazione
Ma la Regione non dovrebbe occuparsi di risolvere i disservizi della nuova carta sconto benzina anziché di punire cittadini che non hanno commesso alcun abuso?
«Ho ricevuto personalmente diverse e-mail e telefonate di cittadini che si sentono ingiustamente colpiti dalla multa regionale – spiega Alessandro Alfieri, consigliere regionale varesino -. Si tratta di persone che in buona fede hanno mantenuto la vecchia carta sconto dopo aver cambiato comune di residenza ma, e questo è il dato importante, rimanendo all’interno della stessa fascia di sconto. Secondo le procedure regionali avrebbero dovuto riconsegnare la carta e farsene emettere una nuova. Intendo chiedere all’assessore Colozzi se non ritenga di emanare una circolare per chiarire alle amministrazioni locali quali siano gli abusi effettivamente da sanzionare e in particolare per escludere dal pagamento della multa chi non ha recato alcun danno alle casse regionali trasferendosi all’interno della stessa fascia confinaria».
Per questo abbiamo presentato un’interrogazione all’assessore al bilancio Romano Colozzi.
E intanto continuano Alfieri torna anche sui disagi del passaggio dalla carta sconto alla carta regionale dei servizi. Ci sono stati parecchi disservizi che hanno costretto numerosi cittadini a code estenuanti per veder attivata la carta o risolti i problemi di malfunzionamento, che pure permangono. Chiederemo conto all’assessore anche di questi problemi, per sapere se siano in via di risoluzione.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>