Vittoria in Consiglio! La nomina di Pezzano alla Asl Milano1 va revocata

Borse in mano, escono dall’Aula perché il tema crea imbarazzo nella maggioranza. Il tema è quello di Pietrogino Pezzano (foto), un dirigente che comparirebbe in inchieste legate alla ‘ndrangheta, un volto che sarebbe apparso in foto scattate con boss calabresi. Un nome, quindi, che crea molto più che imbarazzo perché nel dicembre 2010 è stato nominato dalla Giunta regionale Direttore Generale dell’Asl Milano1.
Già a gennaio, con una nostra mozione firmata anche da Giulio Cavalli dell’Idv, avevamo chiesto la revoca della nomina . Ma era stata bocciata per pochi voti.
Ma oggi non è andata così: oggi abbiamo ripresentato la mozione ed è stata approvata! Servivano 38 consiglieri per raggiungere il numero legale ed eravamo proprio in 38. In tanti, della maggioranza, erano usciti prima per far mancare il numero legale.  (Il testo della mozione: MOZ82 revoca Pezzano)
Ora a Formigoni non resta che dare seguito e revocare la delibera del 23 dicembre scorso con cui, nel giro di nomine della sanità lombarda, assegnò a Pezzano la direzione dell’Asl che comprende settantuno comuni della cintura.
Ancora una volta grazie all’opposizione il Consiglio regionale segna un punto in favore della legalità. Il Pdl non è riuscito, nonostante tutti i suoi sforzi, a far mancare il numero legale, anche per presenza di tutta quanta l’opposizione. Spiccava però l’assenza in aula di Renzo Bossi, che pure fa il portabandiera della legge sull’educazione alla legalità e alla lotta alle mafie. I voti per togliere la Regione Lombardia dall’imbarazzo di avere un alto dirigente della sanità regionale chiacchierato per i suoi rapporti con la ‘ndrangheta li ha dovuti mettere l’opposizione che, compatta, ha fatto bene il proprio mestiere. Ora sta a Formigoni dare attuazione alla decisione del Consiglio che contraddice la sua delibera del dicembre scorso.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>