Sì alle fonti rinnovabili. Ci opporremo al nucleare con tutte le nostre forze

Le dichiarazioni odierne di Formigoni confermano purtroppo tutte le ambiguità del centrodestra lombardo sulla delicata questione del nucleare. Sostanzialmente il Presidente apre alla possibilità di discutere anche di centrali nucleari sul nostro territorio.
Mentre tutto il mondo si ferma e sposta la propria attenzione su altre tecnologie, qualcuno in Italia e in Lombardia vorrebbe fare il primo della classe.
Il Presidente Formigoni avrebbe fatto meglio a richiamare il Governo sugli effetti negativi che l’ultimo decreto sugli incentivi per le energie rinnovabili ha prodotto su migliaia di imprese, mettendo anche a rischio numerosi posti di lavoro. La strada maestra per differenziare le fonti energetiche e abbassare il costo dell’energia per cittadini e imprese passa da investimenti seri e duraturi sulle fonti rinnovabili.
Quanto al nucleare in Lombardia, noi ci opporremo con tutte le nostre forze e lavoreremo perchè tantissimi vadano a votare al prossimo referendum di giugno. Sappiamo di avere dalla nostra parte la stragrande maggioranza dei lombardi. Le ambiguità di Pdl e Lega su questo tema verranno travolte dal voto popolare.

Maurizio Martina, segretario PD Lombardia




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>