Frontalieri? Altro che “ratt…”

Una campagna del Partito democratico in tutte le province “frontaliere”: Varese, Como, Sondrio, Lecco e nel Verbano Cusio Ossola. L’iniziativa è stata presentata dai consiglieri regionali lombardi venerdì 19 novembre a Varese. Semplice e chiaro lo slogan scelto dal Pd: “Senza i frontalieri la Svizzera si ferma“.
L’iniziativa arriva a un paio di mesi dalla campagna  ”Bala i ratt” promossa dal partito svizzero Udc. L’obiettivo è quello di mantenere alta l’attenzione sul rispetto e sull’importanza dei lavoratori italiani al confine.

Comments are closed.