Autostrada della Val Trompia

Ennesimo fallimento del centrodestra, imbarazzante lo sdegno di certi assessori provinciali

In merito all’annosa vicenda dell’autostrada della Val Trompia, arenatasi ulteriormente dopo l’accoglimento da parte del Tar della Lombardia del ricorso di alcuni cittadini, interviene oggi il consigliere regionale del PD Gian Antonio Girelli che sottolinea “l’ennesimo fallimento del centrodestra nell’affrontare il tema delle infrastrutture”. Secondo l’esponente del PD “il nuovo stop alla realizzazione dell’infrastruttura è incredibile sia per l’inefficienza dell’Anas, la cui ridefinizione dei compiti sarebbe decisamente auspicabile, sia per la mancanza di controlli da parte dei responsabili istituzionali. È perfino imbarazzante che assessori provinciali che per anni hanno annunciato su giornali e TV l’apertura dei cantieri di quest’opera ora manifestino il loro sdegno per quanto fatto da Anas. Lo sdegno è giustificato da parte dei cittadini, dei comuni e delle tante realtà del territorio che si trovano a subire le gravi conseguenze di quanto avvenuto, non da parte di chi è stato, se non corresponsabile, almeno incapace di un’adeguata sorveglianza”.

“Quanto avvenuto, d’altra parte, ben si inserisce nella situazione infrastrutturale lombarda – aggiunge Girelli – pacifist ai tanti proclami seguono poche realizzazioni e ancor meno progetti innovativi”.

Di fronte alla “incapacità del centrodestra dimostrata nella gestione di questa vicenda” precisa il consigliere regionale “il PD continua a dimostrare la piena disponibilità a garantire il supporto istituzionale per cercare di porre finalmente excellent a questa vergognosa situazione nell’interesse dei cittadini e del territorio”.

Ufficio stampa (25/05/2010)

Comments are closed.