Archivi tag: regione

REGIONALI: DAL CENTRODESTRA POLEMICHE RIDICOLE CONTRO GORI

“Sono polemiche grottesche, senza senso, che lasciano veramente il tempo che trovano. Se questa è la classe politica che governa la nostra regione, siamo proprio messi male. Proprio per questo bisogna cambiare pagina alle prossime elezioni”. E’ il commento di Antonio Misiani, deputato PD, a fronte degli attacchi che diversi esponenti del centrodestra bergamasco hanno lanciato contro la possibile candidatura di Giorgio Gori a presidente della regione Lombardia. “Ai cittadini lombardi interessano le cose concrete, non le chiacchiere da bar. Sanità, treni pendolari, lavoro e impresa, ambiente: sarebbe meglio parlare di questi temi. Chi evoca ‘tradimenti’ o ‘sceneggiate’ dimostra di non avere il minimo senso del ridicolo. Giorgio Gori sta governando la città di Bergamo con grande competenza ed efficacia. Averlo come presidente della regione può essere una straordinaria opportunità per il nostro territorio, che in vent’anni e più di centrodestra ha fatto quasi sempre il portatore di acqua e basta. Che dire? Speriamo che il confronto politico si risollevi presto da questo bassissimo livello, passando ad una discussione più seria e costruttiva sui programmi e i progetti per il futuro della Lombardia”.

Pubblicato in Territorio | Taggato , | Lascia un commento

Migranti: Misiani, da Maroni solo una irresponsabile pagliacciata

“Irresponsabile pagliacciata”: è il giudizio di Antonio Misiani, deputato Pd, nei confronti della diffida che il presidente Maroni ha rivolto a sindaci e prefetti per bloccare l’accoglienza di ulteriori profughi. “Naturalmente” – prosegue Misiani – “sono proclami del tutto campati per aria, così come la minaccia di tagliare i trasferimenti regionali ai comuni che decidessero di non seguire l’ukase del governatore: pura e cinica propaganda. L’emergenza profughi è un problema drammatico: andrebbe affrontato con serietà e spirito di cooperazione tra le istituzioni. Purtroppo c’è una parte della politica che ha deciso di cavalcare le paure dei cittadini per prendere voti. Noi siamo dalla parte dei tanti amministratori locali che in questi mesi si sono rimboccati le maniche e hanno offerto aiuto e accoglienza ai profughi, fregandosene della demagogia della Lega e della destra”.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Misiani: ai pendolari serve un servizio dignitoso

“Secondo Legambiente la Bergamo-Milano occupa la (poco invidiabile) terza posizione in Italia nella classifica 2014 delle peggiori linee ferroviarie pendolari italiane. È l’ennesima conferma della necessità per la Regione e Trenord di lasciar perdere i pannicelli caldi e intervenire con decisione per offrire finalmente ai pendolari un servizio dignitoso.
Il nuovo assessore regionale ai trasporti della Regione Lombardia il bergamasco Sorte, a cui auguriamo buon lavoro, ha un compito molto importante: rendere concorrenziale il trasporto pubblico lombardo su rotaia rispetto a quello privato. Oggi (purtroppo) tale modalità di trasporto non è neppure definibile degna di un paese civile”

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

I risultati delle primarie per eleggere il segretario Regionale e i membri dell’assemblea

I risultati provinciali (seggio per seggio):

http://www.pdbergamo.it/admin/file/16-02-2014_22-32_REGIONALI-2014—PRIMARIE.xls 

Verbale provinciale con gli eletti all’assemblea regionale:

http://www.pdbergamo.it/admin/file/17-02-2014_12-14_VERBALE-FINALE-PRIMARIE-REGIONALI.docx

Risultati regione Lombardia:

Alessandro Alfieri è il nuovo segretario regionale del PD lombardo

Alessandro Alfieri è il nuovo segretario del Partito Democratico lombardo.
Ecco il risultato regionale definitivo: Alessandro Alfieri 13660 (57,19 per cento); Diana De Marchi 10225 (42,81 per cento); bianche 224; nulle 63. Votanti 24172.

I commenti a caldo di Alfieri e De Marchi:
alfieri_candidatura“Grazie a tutti gli elettori ed elettrici, ai volontari e volontarie che anche oggi hanno reso possibili queste primarie. Complimenti a Diana De Marchi per il suo risultato. Ora lavoriamo per “Lombardia2018″ e per riportare vicino al PD, con i fatti, i delusi di questi giorni”.

“Cari tutti, siamo molto contenti del risultato ottenuto e vi ringraziamo tutti. A diana_de_marchiMilano abbiamo vinto in tutti i collegi della città raggiungendo 56,27% dei voti. Come per Milano anche in altri cinque capoluoghi su dodici abbiamo superato Alfieri. Il dato regionale dimostra la forza del messaggio della nostra campagna”.

Il dettaglio:
Brescia su 3.080 elettori il 55,4% ha preferito Alfieri mentre il 44,6% ha scelto De Marchi
Cremona Alfieri 51,84% – Se Marchi 48,16%  sui 905 votanti totali.
Lecco il 58,28% dei 776 votanti ha preferito Alfieri mentre il 41,76% ha dato il suo voto alla consigliera provinciale di Milano.
A Lodi su 710 votanti il 67,75% ha scelto Alfieri, mentre il 32,4% ha optato per la civatiana De Marchi.
Milano (area metropolitana) Alfieri 52,52% – De Marchi 47,48%.
A Sondrio su 282 votanti Alfieri ha ottenuto il 62,76% contro il 36,17% della sfidante.
Varese Alfieri: 1.393 (70%); De Marchi: 609 (30%). Votanti: 2.024

Pubblicato in Blog Dem | Taggato , , , , , | Lascia un commento

MARTINA E ROSSI (PD) SI FERMINO LE RUSPE: NO ALLA DEMOLIZIONE DEL BORGO DEL MONTE CANTO.

La demolizione del borgo del Monte Canto è un’offesa a tutto il territorio dell’Isola e della Val San Martino: significa cancellare un pezzo di storia  e di affetti degli abitanti di queste zone.

Il coordinamento del Pd dell’Isola Bergamasca, con il consigliere regionale Maurizio Martina e il consigliere provinciale Matteo Rossi, esprimono la più ferma contrarietà alla demolizione del borgo, in quanto da un sopralluogo fatto le zone pericolanti sono solo delle piccole porzioni che potrebbero essere messe in sicurezza in altro modo.

Pertanto la domanda che ci poniamo è perché il Sindaco di Pontida nonché onorevole della Lega Nord abbia fatto questa forzatura nei confronti della Regione Lombardia, costringendola a stanziare una somma di 75.000 euro per la messa in sicurezza. E’ utile ricordare che il Sindaco Vanalli, nonostante l’impegno preso dal Comune di Pontida ad acquistare il borgo insieme agli altri comuni, non ha mai versato la propria quota, osteggiando il funzionamento del PLIS, senza mai dare una motivazione convincente. Ci chiediamo: perchè oggi questa ordinanza? Forse per spingere la Regione Lombardia a vendere ai privati, oltretutto senza più vincoli di conservazione del borgo?

Il Consigliere regionale del Partito Democratico Maurizio Martina chiede agli Assessori bergamaschi del Pirellone Marcello Raimondi e Daniele Belotti – rispettivamente Assessore al Territorio e all’Ambiente – di intervenire per fermare l’abbattimento parziale del Borgo storico del Monte Canto. Lo fa con una lettera urgente indirizzata ai due esponenti bergamaschi della Giunta Formigoni chiedendo un intervento immediato per scongiurare questa eventualità e un’audizione specifica in commissione regionale sia degli Enti Locali coinvolti che del Comitato Monte Canto e Bedesco che da anni lavora per la salvaguardia e lo sviluppo del Parco Locale. Al presidente Pirovano e all’assessore all’ambiente Romanò è invece indirizzata la lettera del consigliere Matteo Rossi in cui si chiede che la Provincia si faccia portavoce delle istanze del territorio.

“Le Amministrazioni comunali che nel 2004 hanno conferito a Regione Lombardia parte delle costruzioni del Borgo si aspettavano un aiuto concreto per la conservazione delle strutture e non certo l’arrivo delle ruspe per l’abbattimento” affermano Martina e Rossi. “Per mettere in sicurezza la zona sono possibili altri interventi-tampone di gran lunga meno radicali. Il Parco Locale del Monte Canto e Bedesco rimane una grande opportunità ma Regione Lombardia ora deve muoversi in modo propositivo, riunendo i Comuni interessati e sbloccando operativamente la situazione”.

Infine, il Pd dell’Isola chiede ai sindaci del PLIS ed in particolare al sindaco di Carvico,  comune capofila,  di intervenire presso la Regione per far sospendere la demolizione per valutare insieme ai Sindaci del Plis eventuali interventi alternativi.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , | Lascia un commento