Archivi categoria: Sanità e welfare

PUBBLICHE ASSISTENZE: PD, IL GOVERNO RACCOLGA LE PROPOSTE DELLE ASSOCIAZIONI

Questa mattina i deputati del PD Antonio Misiani, Donata Lenzi e Elena Carnevali hanno incontrato a Roma i vertici delle associazioni delle Pubbliche assistenze, in occasione della manifestazione nazionale promossa da ANPAS e Misericordie in Piazza Monte Citorio. Secondo l’on. Lenzi ”è assurdo che si complichi continuamente la vita alle realtà del volontariato nello stesso momento in cui chiediamo loro di reggere la riduzione delle risorse del welfare. ANPAS e Misericordie danno un contributo fondamentale al servizio sanitario nazionale: il loro lavoro va agevolato e sostenuto”.  ”C’è un punto che va affrontato il prima possibile” – sottolinea Misiani: “il futuro della convenzione con Autostrade per l’Italia per il telepass gratuito per le ambulanze, che è stata prorogata ma solo fino a fine giugno. Ci auguriamo che il ministro dei trasporti Lupi intervenga rapidamente e che Autostrade per l’Italia, la cui situazione economica e finanziaria è floridissima, dimostri la sensibilità e il buon senso necessari per risolvere positivamente la questione”. “Il Governo” – afferma Elena Carnevali – “ha sul tavolo una serie di proposte, tra cui quelle riguardanti il Codice della strada, che non producono alcun impatto finanziario ma hanno un elevato impatto sociale, perché semplificherebbero l’attività di centinaia di migliaia di volontari che prestano un servizio pubblico di grande valore garantendo ai cittadini il diritto al soccorso e l’accesso alle cure.”
Pubblicato in Mobilità, Sanità e welfare | Taggato , , , , | Lascia un commento

TRASPORTO SANITARIO: MISIANI (PD), INTERROGAZIONE AL MINISTRO DEI TRASPORTI

La questione dell’accesso gratuito alla rete autostradale per i volontari del trasporto sanitario va risolta rapidamente. Oggi ho presentato alla Camera un’interrogazione parlamentare per sollecitare in tal senso il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Lupi. Le migliaia e migliaia di volontari delle realtà che fanno capo all’ANPAS e alla Confederazione delle Misericordie d’Italia svolgono ogni giorno un lavoro preziosissimo, che oltretutto va aumentando man mano che chiudono una serie di presidi ospedalieri e aumenta la distanza tra utenti e ospedali. Per questo, meritano tutta l’attenzione necessaria per facilitare e semplificare la loro attività. Ci auguriamo che il Governo risponda prontamente e positivamente alle sollecitazioni delle associazioni dei volontari.
Antonio Misiani
Deputato PD
Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , , , | Lascia un commento

PARCHEGGIO OSPEDALE: MISIANI (PD), RICONVOCARE LE PARTI PER CAMBIARE LE TARIFFE

“Che il tentativo di conciliazione sulla questione delle tariffe del parcheggio del nuovo Ospedale finisse in un nulla di fatto purtroppo era prevedibile. Rimane però aperto il punto di fondo: le tariffe vanno riviste nella direzione sollecitata da tempo dagli utenti e dalle associazioni dei consumatori. A questo scopo, è necessario riconvocare rapidamente tutte le parti interessate: la Provincia, BHP, ma anche l’Azienda Ospedaliera, la Regione e il Comune di Bergamo. Le strade per trovare una soluzione ci sono, ciò che serve è uno sforzo da parte di tutti per rispondere positivamente alle aspettative delle migliaia di persone – pazienti, familiari, lavoratori – che ogni giorno utilizzano il parcheggio del nuovo Ospedale.”
Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento

AMADEO: MISIANI (PD), VOLEVA FAR RIDERE, SI E’ RESO RIDICOLO

“Evidentemente la travolgente emozione per la presenza del presidentissimo Maroni deve aver giocato un brutto scherzo ad Amadeo. Peccato: con le sue battute sulle infermiere straniere pensava di far ridere, ma si è solo reso ridicolo”. Commenta così Antonio Misiani, deputato PD, le parole che il direttore generale dell’azienda ospedaliera di Seriate ha utilizzato per sostenere che il successo dell’ospedale da lui diretto deriverebbe dall’assenza di infermieri marocchini o rumeni.

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento

PARCHEGGI OSPEDALE: MISIANI (PD) HA INCONTRATO BHP E AZIENDA OSPEDALIERA

Tra venerdì e oggi il deputato PD Antonio Misiani ha incontrato il presidente di Bhp Nicola Sanfilippo e il Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII Carlo Nicora. “Ho rappresentato ad entrambi” – dichiara Misiani – “le motivazioni che hanno spinto parlamentari bergamaschi di diversi schieramenti politici a scrivere la lettera aperta del 5 gennaio scorso sulla vicenda dei parcheggi del nuovo Ospedale: da una parte la necessità di rimodulare le tariffe venendo incontro alle richieste dell’utenza (sostenute dalle migliaia di firme raccolte dalle organizzazioni dei consumatori), dall’altra la questione dei dipendenti delle ditte esterne all’azienda Ospedaliera, la cui convenzione è in scadenza tra non molto.” Secondo il parlamentare bergamasco “sia il presidente di Bhp che il direttore generale dell’Ospedale hanno espresso la volontà di affrontare concretamente queste problematiche. La mia convinzione, rafforzata da questi incontri, è che con l’impegno di tutte le parti interessate si debba e si possa trovare una soluzione per rispondere efficacemente alle questioni sollevate dagli utenti e dai lavoratori.”

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , , | Lascia un commento

Lettera dei parlametari bergamaschi sui parcheggi del nuovo ospedale

Al Presidente della Provincia di Bergamo

Sen. Ettore Pirovano

 

Al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXII

Dott. Carlo Nicora

 

 

Caro Presidente, caro Direttore,

 

vi scriviamo in merito alla questione dei parcheggi dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII.

Come è noto, successivamente all’accordo di programma stipulato nel 2000 per la realizzazione del nuovo ospedale di Bergamo la Provincia ha affidato con una procedura di project financing alla BHP spa la realizzazione e la gestione dei parcheggi.

Sin dall’apertura del nuovo ospedale (dicembre 2012) sono emerse lamentele e proteste per le tariffe del parcheggio, con particolare riferimento al costo orario eccessivo, alle modalità di calcolo delle tariffe (dopo 60 minuti e 1 secondo vengono fatte pagare 2 ore!), alla penale in caso di perdita del biglietto (40 euro, che non vengono restituiti in caso di ritrovamento dello stesso), alla mancanza di un’adeguata sorveglianza, alla difficoltà di reperire personale della BHP a cui rivolgersi per i disguidi legati all’accesso e all’uscita e per i controlli alle auto in sosta.

Queste criticità risultano ancor più gravi tenendo conto che la struttura in oggetto è al servizio del più grande e importante ospedale della provincia ed è utilizzato ogni giorno da migliaia di pazienti e di familiari, che devono sobbarcarsi – oltre alle problematiche legate ricovero e alla degenza ospedaliera – i costi eccessivi e iniqui del parcheggio.

Le associazioni dei consumatori (Federconsumatori, Adiconsum e Adoc) hanno raccolto oltre settemila firme chiedendo la revisione delle tariffe dei parcheggi.

Il Consiglio comunale di Bergamo ha recentemente approvato all’unanimità un ordine del giorno che sollecita una serie di interventi, a partire dalla revisione delle tariffe.

In Regione Lombardia è stata depositata una mozione di tenore analogo, sottoscritta da consiglieri di tutti gli schieramenti politici.

Riteniamo, come parlamentari bergamaschi, che la situazione meriti la massima attenzione e un intervento risolutivo nella direzione di un servizio e di tariffe maggiormente rispondenti alle problematiche segnalate dagli utenti.

Per raggiungere questi obiettivi riteniamo decisiva, dando seguito a quanto promosso nelle sedi istituzionali e dalle associazioni dei consumatori, l’iniziativa della Provincia e dell’Azienda Ospedaliera nel confronto aperto con la BHP spa e le organizzazioni dei consumatori.

Un cordiale saluto.

 

  • On. Antonio Misiani
  • On, Gregorio Fontana
  • On. Elena Carnevali
  • On. Cristian Invernizzi
  • On. Giovanni Sanga
  • On. Alberto Bombassei
Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , , | Lascia un commento

Comunicato: servizio civile – Misiani: occorre trovare i fondi governativi per rilanciare questo strumento

“Il servizio civile è un’opportunità importante di impegno dei giovani al servizio della comunità. Sono tra coloro che hanno sottoscritto l’appello lanciato dalla Conferenza nazionale enti servizio civile e sono convinto che vada fatto ogni sforzo per trovare i fondi governativi per rilanciare questo strumento” afferma Antonio Misiani, deputato e tesoriere nazionale PD. “Non è una bella notizia quella apparsa oggi sui giornali locali. Il bando 2013 si deve fare, perchè, giustamente, lo aspettano molti bergamaschi e per molti enti del terzo settore avere dei progetti significa poter avere presenti dei ragazzi e operare efficacemente.” Secondo Misiani “Va chiesta a tutti una precisa assunzione di responsabilità: il governo trovi le risorse, gli enti di terzo settore garantiscano un’applicazione rigorosa della normativa, il Parlamento discuta una riforma organica del settore ripartendo dalle proposte di legge presentate nella scorsa legislatura”.

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento

Parcheggio del Nuovo Ospedale, tariffe elevate

Potrebbe costare 500 euro l’abbonamento di un anno, destinato ai dipendenti, per un posto auto; 10 euro lasciare la macchina una notte, magari per assistere un parente malato: sono queste le tariffe previste per il parcheggio per il nuovo ospedale. Tariffe giudicate troppo elevate dai dipendenti e da alcuni utenti. Il Partito Democratico ha presentato un’interpellanza per chiedere alla Provincia ed al Comune di avviare un confronto per trovare un accordo più conveniente per dipendenti e lavoratori, e per conoscere i possibili accordi per realizzare una rete efficace di trasporto pubblico, considerando il notevole flusso di utenza giornaliera cittadina e provinciale su un’area decentrata del territorio cittadino

Nell’accordo di programma per la costruzione del Nuovo Ospedale sottoscritto il 7 aprile 2000 la Provincia di Bergamo si era assunta infatti l’impegno di realizzare i parcheggi “secondo le indicazioni dell’Azienda Ospedaliera, individuando la modalità di realizzazione e gestione più efficace all’interno del quadro di riferimento del sistema del trasporto pubblico e della mobilità provinciale”. In cambio della realizzazione dell’opera, affidata ad ABM2 SpA, e successivamente ad una società privata, la “Bergamo Hospital Parking SpA” (BHP), la nuova concessionaria ha ottenuto la gestione economica dei parcheggi e delle attività commerciali insediate nella struttura nonché la revisione dell’accordo finanziario motivandolo con i ritardi e le modifiche apportate al progetto iniziale.

L’ accordo transattivo ha definito una cifra di 9,5 milioni di euro che rappresenta il maggior costo dell’opera dovuto ai ritardi e alle modifiche subentrate nel corso del tempo. Sono anche state definiti, tra Provincia e PHP, gli importi massimi delle tariffe di parcheggio e sul costo del posto auto per i dipendenti dell’Ospedale.

Le scelte della Provincia causerebbero a dipendenti, utenti e visitatori oneri economici non indifferenti.

In particolare:

  • più di 500 euro annui a carico dei dipendenti (circa 3.000) per eventuale l’abbonamento del posto auto
  • una franchigia oraria limitata a 15 minuti che, a fronte dello spazio da percorrere tra auto e uffici, comporterebbe oggettivi disagi essendo troppo pochi per chi deve anche solo consegnare un modulo allo sportello
  • il costo orario del parcheggio sarà di 1,10 euro, nettamente superiore a quello di altre strutture ospedaliere del nostro territorio (Treviglio: gratuito per dipendenti e visitatori; Seriate: gratuito per i dipendenti, 0,60 euro per i visitatori). Questi costi comporterebbero, ad esempio, una spese di circa 10 euro a notte a carico di chi deve sostare in ospedale per assistere un malato.

All’amministrazione provinciale e comunale è stata presentata, da una rappresentanza dei consiglieri sanitari infermieristici una richiesta di revisione, di queste tariffe.

Nell’interrogazione presentata, i consiglieri Pd Matteo Rossi, Elena Carnevali e Marco Brembilla inoltre chiedono alla Provincia e al Comune: “quali sono state (se ci sono state) le risposte fornite da codesta amministrazione alle richieste pervenute da dipendenti e cittadini; se intende promuovere un’azione di confronto con l’obiettivo di rivedere le tariffe per il parcheggio per dipendenti e utenti; se in Provincia è stato effettuato, come assunto e promesso in seguito ad una raccomandazione in sede di emendamenti al bilancio di previsione 2011, un aggiornamento dello studio di fattibilità dell’utilizzo urbano della tratta ferroviaria Ponte-Bergamo-Albano, che potrebbe costituire un elemento strategico per il raggiungimento del nuovo ospedale attraverso l’utilizzo del trasporto pubblico”.

Pubblicato in Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Serve un’alleanza con la Bergamo migliore

http://www.youtube.com/watch?v=xAQ5HJcNyNg&feature=player_embedded

BERGAMO — “Prima di ogni alchimia tra partiti, io dico che dobbiamo convincere i delusi dalla politica, chi si astiene, ma soprattutto dobbiamo allearci con la Bergamo migliore”. E’ il messaggio lanciato dal responsabile Enti locali del Pd Matteo Rossi, nella seconda parte dell’intervista rilasciata a Bergamosera.

“Se guardassimo a cosa sta accadendo nella società bergamasca – spiega il consigliere provinciale -, vedremmo che molte delle leadership di quei corpi intermedi che svolgono una funzione reale di cambiamento, dall’associazionismo della piccola e media impresa artigiana e cooperativa passando per i mondi del sapere e dell’università fino alle reti sociali laiche e cattoliche, stanno facendo un discorso pubblico nuovo. Sia perché rompe con un certo corporativismo, ma soprattutto perché supera una certa visione della bergamasca tutta piegata su un sviluppo fatto di meno diritti, scarsa istruzione, tanto lavoro e ancor più consumo del territorio”.

“In molti hanno capito che così non ci si salva e mettono al centro le parole d’ordine della formazione, dell’internazionalizzazione, della qualità, della sussidiarietà di territorio. Io spero e lavoro perché su questi presupposti possa nascere un’alleanza culturale ancor prima che politica tra questa Bergamo migliore che sta mettendo in campo una visione di futuro e un centrosinistra largo, con una forte impronta civica, rinnovato nelle idee e nelle facce. Penso che questo sia necessario soprattutto oggi che Lega e Pdl pare abbiano esaurito la loro funzione storica di rappresentanza rispetto a questi territori”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Cultura e sport, Economia e lavoro, Idee e politica, Mobilità, Sanità e welfare, Scuola, Territorio | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Pd: Agenda 2012 per lo sviluppo e la coesione

AGENDA 2012 PER LO SVILUPPO E LA COESIONE DEL TERRITORIO BERGAMASCO

La nostra iniziativa.

Il gruppo consigliare del Partito democratico ha presentato un documento e un relativo ordine del giorno finalizzato a promuovere e sostenere politiche di sviluppo per la provincia bergamasca. Lo abbiamo denominato “Agenda 2012 per lo sviluppo e la coesione del territorio bergamasco”.

Si tratta di un’agenda di impegni e priorità che proponiamo non solo al Consiglio provinciale, ma anche e soprattutto alle forze sociali, economiche, politiche e, più in generale, alle organizzazioni della società civile bergamasca, convinti che è ora e tempo di “darsi una mossa” nell’affrontare la crisi economica che tuttora interessa il sistema socio-economico della nostra provincia. Riteniamo con questa iniziativa di rispondere positivamente alle numerose sollecitazioni che le diverse realtà territoriali pongono alle forze politiche chiedendo che venga messa in campo una “visione di futuro” capace di orientare le scelte degli attori territoriali. Si tratta di proposte che hanno un “carattere aperto” e che invieremo a tutti richiedendo pareri, critiche e integrazioni. Questo percorso ci porterà al convegno programmato per il 12 novembre nel quale tireremo le somme di questo lavoro che ci auguriamo possa rappresentare una piattaforma di confronto con quanti hanno a cuore il futuro della bergamasca e uno stimolo positivo all’attuale maggioranza che governa la provincia i cui limiti sono ormai palesi. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Mobilità, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento