SCUOLA: MISIANI (PD) DEPOSITA INTERROGAZIONE AL MINISTRO BUSSETTI

“La situazione dei Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi in provincia di Bergamo è ormai insostenibile, come denunciato anche dalle organizzazioni sindacali” dichiara Antonio Misiani, senatore PD. “E’ indispensabile che il ministero dell’istruzione si attivi al più presto, altrimenti numerose scuole bergamasche si troveranno nella sostanziale impossibilità di garantire il pubblico servizio loro attribuito. A questo scopo ho depositato oggi un’interrogazione al Ministro Bussetti, sollecitando un intervento in via d’urgenza che autorizzi in via straordinaria la copertura delle scuole anche tramite reggenza da parte di DSGA titolari di altra scuola, che attivi un supporto alle scuole attualmente impossibilitate ad effettuare pagamenti, che fornisca indicazioni operative e soluzioni per garantire le azioni amministrative e contabili indispensabili”

Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca –

Premesso che:

La situazione nelle scuole lombarde relativa alla mancata copertura dei posti di DSGA (Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi) è ormai drammatica: 485 scuole senza titolare DSGA nella regione, 79 scuole su 141 in Provincia di Bergamo.
Le scuole prive di DSGA non possono pagare fornitori né supplenti, né ricevere finanziamenti
La legge non permette altra soluzione che l’assunzione di nuovi DSGA tramite concorso. Non c’è un concorso da almeno 15 anni e tutte le graduatorie sono da tempo esaurite.
La legge n. 205 del 27 dicembre 2017 “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020” ha previsto il concorso per DSGA, che deve ancora essere bandito dal Miur.
Il fatto che in poche altre province ci siano ancora esuberi (una decina di posti in tutta Italia) non giustifica questo ritardo.
Per questa figura non sono previste supplenze e non ci sono graduatorie a questo scopo, non sono neppure previste reggenze. E’ possibile assegnare reggenza a DSGA titolari di altra scuola soltanto per le scuole sottodimensionate, cioè prive di DS (Dirigente scolastico) e di DSGA.
Questa sorta di “gabbia” normativa non permette altra soluzione che l’utilizzo annuale di AA (Assistenti Amministrativi) disponibili a coprire la funzione di DSGA. Ma ormai tutti gli AA disponibili non bastano a coprire i posti vacanti. Questa soluzione, peraltro, appare una forzatura poiché il contratto aveva previsto l’accesso selettivo (corso con esami) alla cosiddetta seconda posizione economica per chi era disponibile alle semplici sostituzioni in caso di assenza temporanea del DSGA
Non sono possibili nomine d’ufficio/ordini di servizio o assunzioni di supplenti da parte del Dirigente Scolastico nei confronti di Assistenti Amministrativi non disponibili a svolgere tale funzione superiore.
Dopo le operazioni di utilizzo di A.A. disponibili a coprire la funzione di DSGA e dopo svariati interpelli da parte degli Uffici scolastici territoriali effettuati anche per A.A. fuori regione, a fine settembre erano ancora 38 le scuole prive di facenti funzione di DSGA, di cui 10 in provincia di Bergamo (ad oggi scese a 8).
E’ urgente che il Ministero intervenga e autorizzi in via straordinaria la copertura delle scuole, anche tramite reggenza da parte di DSGA titolari di altra scuola (se disponibili), assegnando risorse specifiche per retribuire la reggenza.
E’ necessario che gli Uffici scolastici territoriali siano autorizzati ad attivare un supporto alle scuole che si trovano nella condizione di non poter effettuare alcuna forma di pagamento di fornitori e supplenti, assicurazioni, piani di diritto allo studio, progetti, perché serve la firma congiunta di DS e DSGA.
Servono indicazioni operative e soluzioni per garantire le azioni amministrative e contabili indispensabili.
Si chiede di sapere
Quali iniziative intende assumere in via d’urgenza per far fronte alla carenza di DSGA nelle scuole lombarde e bergamasche
Firmato: Antonio Misiani

Articolo scritto in Scuola e con i tag , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>