Archivi del mese: settembre 2017

PICCOLI COMUNI: MISIANI, GRANDE SODDISFAZIONE PER L’APPROVAZIONE DEFINITIVA della LEGGE

“Siamo felici, oggi è un grande giorno che cancella le delusioni per i tentativi andati a vuoto in tre legislature e corona sedici anni anni di lavoro dei parlamentari – a partire da Ermete Realacci, promotore della legge – e degli amministratori locali” dichiara Antonio Misiani, deputato Pd e relatore della legge alla Camera insieme ai colleghi Tino Iannuzzi ed Enrico Borghi. “Finalmente, con l’approvazione di questo provvedimento, l’Italia dei piccoli centri – quella che il presidente Ciampi chiamava la “piccola grande Italia” – ottiene il riconoscimento che merita. E’ una parte del Paese importante, copre più di metà del territorio e vi abitano oltre 10 milioni di persone. Soffre lo spopolamento demografico e rischia la desertificazione produttiva, ma ha grandi potenzialità di crescita. Con questa legge definiamo per questi territori una strategia di sviluppo sostenibile, che passa dalla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, storico, culturale ed eno-gastronomico di questi territori e dalla modernizzazione dei servizi pubblici e delle infrastrutture vecchie (strade) e nuove (banda larga e ultralarga). La dotazione di fondi è limitata (100 milioni dal 2017 al 2023) ma lavoreremo sin dalla prossima legge di bilancio per rafforzarla. Le risorse disponibili non saranno in ogni caso erogate a pioggia: andranno a finanziare progetti locali di sviluppo privilegiando quelli costruiti su scala sovracomunale e capaci di mobilitare altre risorse pubbliche e private. Gli ambiti progettuali sono molteplici, dal recupero dei centri storici al contrasto dell’abbandono di immobili, dagli itinerari turistico-culturali alla promozione dei prodotti da filiera corta o a km utile. Ora inizia un percorso nuovo. La legge apre opportunità importanti per gli amministratori delle piccole comunità locali che sapranno promuovere progetti innovativi e coerenti con le finalità della legge. La bergamasca è un territorio naturalmente candidato a beneficiare della nuova legge: nella nostra provincia i piccoli centri sono oltre i due terzi del totale e ospitano una quota di popolazione doppia rispetto al dato nazionale.” “Bergamo è storicamente terra di piccoli comuni” – conclude Misiani – “che vivono anch’essi i problemi legati al calo della popolazione, all’impoverimento del tessuto produttivo, all’indebolimento di molti servizi pubblici essenziali. Il declino di questi piccoli centri non è affatto un destino ineluttabile. In questi anni è cresciuta nelle nostre valli e in pianura una nuova generazione di sindaci e amministratori locali, che esprimono una visione e una capacità progettuale molto in linea con la filosofia e gli obiettivi della legge. Hanno tutte le carte in regola per giocare un ruolo da protagonisti, se sapranno fare gioco di squadra tra di loro e insieme alle realtà più dinamiche del territorio.”

Pubblicato in Territorio | Taggato , | Lascia un commento

PONTIDA: MISIANI (PD), LA GIUNTA RITIRI LA DELIBERA DEMENZIALE SUI PARCHEGGI ROSA

“Pensavo fosse un pesce d’aprile, ma siamo a settembre” dichiara Antonio Misiani, deputato PD.”Battute a parte, la notizia comparsa oggi dell’approvazione da parte della giunta di Pontida di un regolamento che introduce i “parcheggi rosa” discriminando però le donne in base alla loro nazionalità e orientamento sessuale provoca un misto di indignazione e vergogna. Crediamo che l’amministrazione di Pontida farebbe meglio a occuparsi dei problemi veri di quella comunità, risparmiando ai cittadini di Pontida la pessima pubblicità e l’imbarazzo provocato da una scelta demenziale e palesemente illegittima come quella assunta dall’amministrazione. Ci auguriamo che la delibera in oggetto venga al più presto ritirata, sollevando dal suo incarico l’assessore proponente”.

Pubblicato in Territorio | Taggato , | Lascia un commento