Archivi del mese: ottobre 2016

UNIONI CIVILI: MISIANI (PD), LA SINDACA DI STEZZANO RISPETTI LE SCELTE DI VITA DEI CITTADINI

“La sindaca di Stezzano eviti le piccinerie e garantisca alle unioni civili la dignità che meritano. La decisione dell’amministrazione di negare alle unioni civili la sala delle cerimonie, dirottandole verso un piccolo ufficio secondario, è una scelta avvilente, dettata dalle stesse logiche di partito che hanno portato molto sindaci leghisti (non tutti, fortunatamente) a boicottare la celebrazione delle unioni civili. Forse la sindaca Poma non se ne è accorta, ma il mondo è cambiato. Se ne faccia serenamente una ragione e prenda atto che la celebrazione di una unione civile non è una pratica edilizia o la richiesta di un certificato anagrafico. È un atto solenne disciplinato da una legge dello Stato, che va applicata rispettando le scelte di vita dei cittadini.”

Antonio Misiani
Deputato Pd

Pubblicato in Blog Dem, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

CAPORALATO: MISIANI (PD), UNA LEGGE DI CIVILTÀ PER ESTIRPARE UN FENOMENO ODIOSO

È una legge di civiltà, che permetterà allo Stato di contrastare con molta più efficacia un fenomeno odioso come il caporalato. L’approvazione definitiva alla Camera della legge contro il caporalato – fortemente voluta dai ministri Martina e Orlando – è una svolta molto importante nella difficile battaglia per estirpare una piaga che colpisce, secondo le stime, quattrocentomila lavoratori agricoli in tutta Italia. Gli strumenti messi in campo con la nuova legge – la sanzionabilità anche per il datore di lavoro, che risponderà con il caporale della modalità di assunzione dei lavoratori; l’attenuante in caso di collaborazione con le autorità; l’arresto obbligatorio in flagranza di reato; la confisca dei beni – testimoniano la volontà di costruire un sistema repressivo severo, creando nel contempo un quadro di convenienze per le imprese sane, che rispettano le regole e aderiscono alla rete di qualità. È un approccio intelligente, una netta inversione di tendenza dopo anni di sottovalutazione e di disinteresse nei confronti di questo fenomeno odioso.

Antonio Misiani
Deputato Pd

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , , | Lascia un commento

Comuni: Misiani, lo sblocco delle assunzioni è un primo passo importante

I comuni virtuosi, con un rapporto dipendenti-popolazione sotto controllo, devono avere la possibilità di rimpiazzare tutti i dipendenti che vanno in pensione. Lo dobbiamo ai cittadini, che hanno diritto a servizi comunali pienamente operativi. Lo sblocco della mobilità e delle assunzioni nei comuni della Lombardia, comunicato ufficialmente due giorni fa in relazione al completamento della ricollocazione dei dipendenti ex provinciali, è una buona notizia, un passo importante verso il ritorno alla normalità. Ora è necessario rivedere e semplificare il complesso dei vincoli che continuano a limitare il turnover in molti enti locali. Con il decreto legge 113 del 2016 – di cui sono stato relatore alla Camera – abbiamo nettamente migliorato la condizione dei comuni “virtuosi” fino a 10 mila abitanti, portando dal 25 al 75 per cento il limite di rimpiazzo del turnover negli enti con rapporto dipendenti-popolazione inferiore ai limiti previsti dal ministero dell’interno. Questa scelta, in provincia di Bergamo, ha portato dal 23 al 90 per cento la quota di comuni con limite al turnover pari o superiore al 75 per cento. A questa apertura va aggiunto il piano straordinario triennale di assunzioni negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia, previsto anch’esso dal decreto legge 113. Ora è necessario che la legge di bilancio 2017 completi la semplificazione dei vincoli, sbloccando il turnover anche per i comuni virtuosi con più di 10 mila abitanti. Il nostro impegno andrà in questa direzione.

Antonio Misiani
Deputato PD

Pubblicato in Economia e lavoro, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento