Archivi del mese: aprile 2016

DIRITTI DI IMBARCO: MISIANI, INTERROGAZIONE IN COMMISSIONE BILANCIO

Un’interrogazione a risposta immediata in Commissione bilancio rivolta ai ministri Alfano, Padoan e Delrio. È l’iniziativa promossa dal deputato PD Antonio Misiani per sollecitare una risposta del governo in merito al mancato versamento ai comuni aeroportuali di decine di milioni di euro derivanti dall’addizionale comunale sui diritti di imbarco istituita dal 2004. L’interrogazione è stata firmata anche dai deputati PD della commissione bilancio Marchi, Laforgia e Parrini. “La vicenda delle mancate assegnazioni dell’addizionale sui diritti di imbarco si trascina da molti anni” – sottolinea l’on. Misiani. “Secondo le stime dei comuni tra il 2007 e il 2014 non sarebbero stati versati 73,3 milioni, di cui 5,1 milioni riguardanti i comuni bergamaschi di Orio al Serio, Bergamo, Seriate e Grassobbio. A questi vanno aggiunti altri 26,8 milioni per mancati versamenti da parte delle compagnie aeree. A gennaio avevo presentato una prima interrogazione ai ministri dell’interno e dell’economia, rimasta senza risposta. L’associazione nazionale comuni aereoportuali italiani ha scritto una lettera di diffida al governo. La questione è stata nuovamente sollevata pochi giorni fa dall’Anci nel corso dell’audizione sul DEF. È tempo che il governo chiarisca la situazione ed intervenga per porvi rimedio. Ai ministri interessati abbiamo chiesto di spiegarci i motivi per cui non è stato assegnato annualmente ai comuni lo stanziamento previsto dalla legge, di rimuovere gli eventuali ostacoli di natura normativa o interpretativa, di verificare le cause degli scostamenti nei versamenti delle compagnie aeree e di restituire ai comuni le somme che sono state ingiustificatamente non attribuite.”

Pubblicato in Economia e lavoro, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

ITALCEMENTI: DEPUTATI PD, È UN PIANO DURISSIMO. IL GOVERNO CONVOCHI AL PIÙ PRESTO LE PARTI

HeidelbergCement oggi prima ha disertato l’incontro con la viceministra dello sviluppo economico fissato per questa mattina, poi ha annunciato un piano di ristrutturazione con un durissimo impatto su Bergamo, con la previsione di oltre 400 esuberi (230-260 esuberi veri e propri e 170 ricollocazioni nelle altre sedi del gruppo).
Consideriamo quanto reso noto da Heidelberg inaccettabile nel merito e irrispettoso nei confronti delle istituzioni italiane. Ci siamo immediatamente attivati nei confronti del governo per la convocazione nei tempi più rapidi di un tavolo di confronto in sede ministeriale con HeidelbergCement e le organizzazioni sindacali.

I deputati Pd

Antonio Misiani
Giovanni Sanga
Elena Carnevali
Giuseppe Guerini

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , , , , | Lascia un commento

POSTA: MISIANI (PD), IL PIANO DI CONSEGNA A GIORNI ALTERNI VA RIVISTO

Il piano di consegna a giorni alterni messo in atto da Poste italiane in decine di piccoli centri nella bergamasca va rivisto, perché così come è costruito aggraverà ulteriormente il già elevato divario di offerta di servizi tra le aree urbane da una parte e quelle montane e rurali dall’altra. Il Governo, attraverso il ministro Costa, ha già sollecitato in sede di Conferenza unificata nei giorni scorsi Poste Italiane ad un nuovo tavolo nazionale di confronto. E’ auspicabile che l’intervento del governo, così come l’attivazione delle regioni, porti l’azienda a cambiare approccio, abbandonando la logica di taglio unilaterale dei servizi e raccogliendo le proposte che da anni le associazioni degli enti locali hanno presentato, dalla trasformazione degli uffici postali in sportelli multiservizi (dove gestire, oltre alla distribuzione postale, attività commerciali e altri servizi pubblici come le tesorerie comunali) alle opportunità di collaborazione con la rete di associazioni presenti sul territorio.

Pubblicato in Territorio | Taggato | Lascia un commento