POVERTÀ: MISIANI (PD), IL GOVERNO È CHIAMATO A SCELTE CORAGGIOSE E INNOVATIVE

I dati resi noti oggi dall’Istat sono tremendi: dall’inizio della crisi le persone in condizioni di povertà assoluta sono quasi triplicate, superando i sei milioni di unità. L’indigenza riguarda ormai oltre una famiglia su cinque tra quelle con cinque o più componenti e quasi una su tre di quelle con persona di riferimento disoccupata. Di fronte a questa vera e propria emergenza sociale, il governo è chiamato a scelte coraggiose e innovative. Il bonus di 80 euro ha dato una scossa positiva alle famiglie di lavoratori dipendenti a reddito medio-basso, ma contro la povertà assoluta serve uno strumento diverso: non solo un sostegno economico (il più mirato possibile), ma anche un progetto di inclusione lavorativa e sociale. In tutta Europa, tranne che in Italia, Grecia e Ungheria esistono misure nazionali e universali di contrasto alla deprivazione. Nel nostro Paese è ormai tempo che le sperimentazioni avviate in questi anni lascino il posto ad un programma nazionale contro la povertà, che coinvolga i comuni, le forze sociali e il terzo settore. Il governo ne faccia una grande priorità nazionale, a partire dalla prossima legge di stabilità.

Antonio Misiani – deputato Pd

Articolo scritto in Economia e lavoro e con i tag , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>