Archivi del mese: marzo 2014

TRIBUTI: SCONTO SULLA TASSA RIFIUTI? IN CINQUE ANNI E’ AUMENTATA DEL 23%

Gli annunci della Giunta Tentorio sulla tariffa rifiuti e sulla Tasi sono poco più di uno spot elettorale. La realtà, purtroppo, è ben diversa da come la raccontano il Sindaco e i suoi assessori: la Tasi verrà fissata al 3,2 per mille, un livello ben superiore a quello base stabilito dalla legge (1 per mille) e vicinissimo al massimo consentito (3,3 per mille). Il gettito previsto (9,4 milioni) è, peraltro, superiore ai 9 milioni dell’IMU prima casa del 2012. L’Imu sugli altri immobili rimarrà al massimo consentito dalla legge (10,6 per mille). Quanto alla tariffa rifiuti, lo “sconto” annunciato dall’assessore all’ambiente va valutato guardando alla storia di questi anni: nel 2008 (ultimo anno della Giunta Bruni) il costo del servizio rifiuti per i contribuenti bergamaschi era di 15,6 milioni. Nel 2013 il gettito della Tares è stato pari a 19,3 milioni (+23,%). Se poi si allarga l’orizzonte ad IMU e addizionale Irpef, il quadro che ne esce è quello di un vero e proprio salasso: nel 2008 ICI, addizionale Irpef e TIA valevano 52 milioni di euro. Nel 2013 si è saliti – tra IMU, addizionale Irpef e TARES – a 68 milioni. Nel 2014, con la Tasi, il conto si impennerà di altri 9,4 milioni, salendo a circa 77 milioni (+48%).
Sergio Gandi – capogruppo Pd Comune di Bergamo
Antonio Misiani – deputato Pd
Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro | Taggato , , , , | Lascia un commento

PARCHEGGIO OSPEDALE: MISIANI (PD), RICONVOCARE LE PARTI PER CAMBIARE LE TARIFFE

“Che il tentativo di conciliazione sulla questione delle tariffe del parcheggio del nuovo Ospedale finisse in un nulla di fatto purtroppo era prevedibile. Rimane però aperto il punto di fondo: le tariffe vanno riviste nella direzione sollecitata da tempo dagli utenti e dalle associazioni dei consumatori. A questo scopo, è necessario riconvocare rapidamente tutte le parti interessate: la Provincia, BHP, ma anche l’Azienda Ospedaliera, la Regione e il Comune di Bergamo. Le strade per trovare una soluzione ci sono, ciò che serve è uno sforzo da parte di tutti per rispondere positivamente alle aspettative delle migliaia di persone – pazienti, familiari, lavoratori – che ogni giorno utilizzano il parcheggio del nuovo Ospedale.”
Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento

NO SLOT: MISIANI (PD), CON L’ATTUAZIONE DELLA DELEGA FISCALE PIU’ POTERI AI SINDACI

Il Parlamento, al di là della risposta burocratica che il Viminale ha dato ai sindaci bergamaschi, ha iniziato a cambiare le cose per quanto riguarda il gioco d’azzardo patologico. La legge delega di riforma del sistema fiscale (Legge 23/2014, approvata definitivamente il 27 febbraio e pubblicata giusto ieri in Gazzetta ufficiale) dedica l’intero articolo 14 alla regolamentazione dei giochi pubblici. Gran parte dei criteri stabiliti dalla nuova legge vanno esattamente nella direzione delle proposte e delle richieste avanzate dai sindaci e dalle associazioni impegnate nella campagna no-slot. La legge delega prevede, in particolare, la garanzia di forme vincolanti di partecipazione dei comuni al procedimento di autorizzazione  e di pianificazione della dislocazione locale di sale da gioco e di punti di vendita, tenendo conto di parametri di distanza da luoghi sensibili validi per l’intero territorio nazionale; si punta ad una razionalizzazione della rete territoriale di raccolta del gioco, comunque improntata al criterio della  riduzione  e della progressiva concentrazione della raccolta di gioco in  ambienti sicuri e controllati; lo Stato concorrerà, con quota parte delle risorse  erariali  derivanti  dai  giochi pubblici, al finanziamento di un apposito fondo per il contrasto del gioco d’azzardo  patologico; verranno introdotti ulteriori limiti o divieti alla pubblicità del gioco d’azzardo. L’attuazione concreta di questi princìpi sarà affidata ad una serie di decreti legislativi. Ma l’approvazione della legge delega rappresenta un primo, importante successo di chi – enti locali, società civile, parlamentari – in questi anni si è mobilitato per contrastare il gioco d’azzardo patologico.

 

Antonio Misiani

Deputato PD

Pubblicato in Blog Dem, Territorio | Lascia un commento

SVILUPPO TERRITORIO: MISIANI (PD), IL PROTOCOLLO E’ UN PASSO MOLTO POSITIVO

“La firma del protocollo sullo sviluppo territoriale è un passo molto positivo, frutto dello spirito costruttivo con cui le forze economiche e sociali bergamasche hanno ricercato un punto di incontro tra l’esigenza delle aziende di flessibilità aggiuntive e l’obiettivo di creare nuova occupazione per i giovani e tutelare alcune fasce sociali più deboli. La crisi ha prodotto anche nella nostra realtà una vera e propria emergenza sociale, che colpisce duramente sia i giovani che i lavoratori maturi espulsi dal ciclo produttivo. Aver introdotto a livello territoriale strumenti innovativi per affrontare queste criticità è un traguardo importante. Ora la sfida è attuare il protocollo verificandone passo dopo passo i risultati”.
Antonio Misiani
Deputato PD
Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Comunicato stampa – Misiani (PD): Il ripristino del collegamento Orio-Roma è una ottima notizia

<E’ una buona notizia, anzi ottima> Commenta così Antonio Misiani, deputato PD, l’annuncio di SACBO dell’apertura di un collegamento con Roma con la compagnia Blue Panorama. <Orio al Serio è il terzo aeroporto d’Italia e il collegamento Bergamo-Roma viene utilizzato da centinaia di migliaia di utenti: sarebbe stato un errore subire passivamente la scelta di Ryanair di cancellarlo. Come parlamentari bergamaschi del PD avevamo sollecitato l’intervento di SACBO con la lettera aperta del 3 febbraio. Diamo volentieri atto al management della società di aver risolto la questione in modo efficace e in breve tempo.>

Pubblicato in Blog Dem, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Misiani: solidarietà a Luigi Bresciani per l’aggressione subita

Ho telefonato al segretario della Cgil, Luigi Bresciani, per esprimergli la mia vicinanza e solidarietà. L’aggressione che ha subìto è assurda e inqualificabile, ed è il segno di un clima di tensione preoccupante. Atti di questo genere offendono il processo democratico di una grande organizzazione come la Cgil e vanno condannati con fermezza e senza esitazione. Antonio Misiani

Pubblicato in Cultura e sport, Economia e lavoro | Taggato , , , | Lascia un commento