Archivi tag: tangenziali

SS38: finalmente in Commissione bilancio previsti i 50 milioni di euro per la tangenziale di Morbegno

Ieri in commissione bilancio, con l’assenza totale dei membri della Lega per le divisioni emerse con il Pdl dopo la bocciatura in Consiglio regionale della legge di riforma dei Parchi, è stato presentato l’assestamento di bilancio 2011. Nell’assestamento sono previsti per gli anni 2012-2013 i 50.000.000 di euro per la realizzazione della variante di Morbegno. L’appostamento delle risorse della Regione Lombardia è una notizia molto positiva per il nostro territorio, ora tocca al CIPE e al Governo fare la sua parte e stanziare le risorse mancanti per la realizzazione della tangenziale di Morbegno. Rimane aperto il problema da parte della Provincia di Sondrio di accedere al mutuo per i vincoli previsti dal patto di stabilità. Spero che il Governo possa rivedere i vincoli del patto di stabilità – richiesta fatta anche dal Consiglio regionale in una mozione da me sottoscritta e votata all’unanimità. Ho chiesto ai colleghi del Pdl, che avevano presentato la mozione l’inserimento, oltre ai Comuni, degli enti provinciali nell’elenco delle amministrazioni da considerare nella revisione del patto per consentire alla provincia di Sondrio di sbloccare le risorse per la realizzazione della tangenziale di Morbegno. Ora vedremo se Formigoni sarà in grado di premere sul Governo per una revisione del patto di stabilità che consenta ai Comuni e alle Province lombarde virtuose di spendere le risorse che hanno a disposizione per realizzare quelle opere pubbliche che i cittadini aspettano da anni.

Milano, 7 luglio 2011

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

La risposta dell’Assessore Cattaneo non da certezze delle risorse a disposizione e dei tempi di realizzazione delle tangenziale di Morbegno e di Tirano

S.S. 38

S.S. 38

Si è discusso oggi in aula il question-time presentato dal Consigliere Costanzo che chiedeva garanzie sulle risorse a disposizione e sui tempi per la realizzazione delle tangenziali di Morbegno e di Tirano.
Cattaneo ha affermato che la realizzazione dello stralcio del primo lotto, i 9 km dal Fuentes a Cosio, subirà un ritardo con la chiusura dei lavori a ottobre 2011 anziché ad aprile.
Costanzo dichiara: ”pur apprezzando lo spirito costruttivo della risposta dell’Assessore Cattaneo non posso che confermare la mia preoccupazione per l’effettiva realizzazione delle tangenziali di Morbegno e di Tirano”.
Dalla risposta non sono arrivate certezze rispetto ai 60 milioni € di finanziamento statali fondamentali per garantire l’avvio dei lavori della tangenziale di Morbegno.
Problema sollevato anche da alcuni parlamentari, tra cui l’On. Codurelli del Pd e Crosio della Lega, in commissione lavori pubblici della Camera con una risoluzione ad hoc.
Purtroppo afferma Costanzo, “anche dei 50 milioni € previsti da Regione Lombardia non c’è certezza, perchè dovrebbero essere collocati nel fondo globale per la Lombardia di 130 milioni di € per il 2011 e non finalizzati chiaramente per la tangenziale di Morbegno”.
Costanzo dichiara: “non vorrei che queste poche risorse vengano promesse a tutta la Lombardia e alla fine vengano utilizzate per altre infrastrutture”.
Dalla risposta in aula è emerso che per realizzare la tangenziale di Morbegno manca la certezza dei 60 milioni di € del CIPE.
Inoltre si dovranno spostare, sul tratto Cosio Valtellino – Ponte del Tartano, le risorse già previste per la tangenziale di Tirano, dal protocollo d’intesa del 5 novembre 2007.
Solo un eventuale ribasso d’asta della tangenziale di Morbegno consentirebbe di riposizionare risorse per la realizzazione della tangenziale di Tirano che non sarebbero comunque sufficienti per la realizzazione dell’opera perché il costo dell’opera è passato da 85 milioni di € a 136 milioni di €.
Credo che chi governa debba avere il coraggio di dire che di fronte a questa situazione sarà difficile realizzare la tangenziale di Tirano.
Sempre Costanzo: “mi spiace che Cattaneo abbia stigmatizzato il mio intervento sulla stampa locale ma, come ho avuto modo di affermare in aula, ho solo chiesto coerenza e chiarezza rispetto alle promesse della Lega e del PDL”.
Costanzo ricorda come che in campagna elettorale la valle era tappezzata di manifesti con ”Grazie Lega S.S.38” – “Grazie Roberto S.S. 38”.
Costanzo afferma: “come temevo le risorse per realizzare le tangenziali sono solo annunciate ma non ci sono certezze. Avrei preferito una risposta diversa che sancisse la disponibilità delle risorse e non solo sulla carta”.
A questo punto credo che serva una risposta forte e chiara del territorio.
Il silenzio del Presidente dell’amministrazione provinciale è preoccupante.
Non vorrei che un problema così serio si riduca ormai nella “cantilena” che dall’art. 15 arriveranno tutte le risposte ai bisogni del territorio.
Io sono pronto a collaborare ed auspico, come ho già dichiarato, che Sertori convochi gli eletti dal territorio a Roma e in Consiglio regionale per fare il punto della situazione e valutare le iniziative da intraprendere rispetto alle difficoltà nel reperire le risorse per le tangenziali.

Sondrio, 23 novembre 2010

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Che fine hanno fatto i soldi delle tangenziali di Morbegno e Tirano?

S.S. n. 38 all'ingresso di Sondrio

Dopo tutte le promesse della Lega e del Pdl che fine hanno fatto i soldi delle tangenziali di Morbegno e Tirano?
Venerdì 20 novembre 2009, ho presentato un question-time all’Assessore alle infrastrutture della Lombardia, Raffaele Cattaneo, per sapere quante sono le risorse a disposizione per le tangenziali di Morbegno e Tirano e i tempi per la loro realizzazione.
Ho deciso di presentare l’interrogazione dopo avere effettuato la Commissione Bilancio e preso atto che nel bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2011 e bilancio pluriennale 2011/2013 i contributi statali per gli interventi previsti dal piano di ricostruzione e sviluppo socio-economico della Valtellina sono di 1.494.112,94 € nei residui presunti.
Inoltre, l’On.Lucia Codurelli, mi aveva informato che il CIPE nella seduta del 18 novembre 2010 non ha stanziato le risorse aggiuntive necessarie per permettere l’avvio delle procedure di gara del 1° lotto 2° stralcio, tratto Cosio Valtellino-Tartano, nonostante vi fosse una risoluzione approvata il 30 luglio 2010 in Commissione VIII (Ambiente, territorio e lavori pubblici) del Parlamento che impegna il Governo a garantire lo stanziamento dei 60 milioni di euro già previsti dalla legge obiettivo.
Corriamo il rischio che la realizzazione in corso della strada, dal Trivio di Fuentes a Cosio Valtellino, senza la realizzazione della “tangenziale di Morbegno” non risolva i problemi infrastrutturali ma sposti di circa 9 km il problema creando un imbuto e scaricando sull’abitato di Cosio Valtellino e Morbegno il problema del flusso di traffico con gravi problemi per la sicurezza stradale e la salute pubblica dei cittadini.
È indispensabile dare continuità al 1° lotto, con la tangenziale di Morbegno, sino allo svincolo del Tartano e realizzare la tangenziale di Tirano.
Nel question-time ho chiesto all’Assessore Cattaneo di essere informato:
·sul rispetto dei tempi di consegna dei 9,3 Km di strada riguardanti lo stralcio del 1° lotto della S.S. n. 38;
·sullo stato di attuazione del protocollo d’intesa “per il miglioramento dell’accessibilità alla Valtellina – sviluppo progettuale e realizzativo della risoluzione dei nodi di Morbegno e Tirano” sottoscritto il 5 novembre 2007;
·sulle risorse a disposizione da parte del Ministero Infrastrutture dei fondi della legge obiettivo 2008 – 60 M € previsti;
·sulle risorse messe a disposizione dalla Regione Lombardia rispetto ai 50 M € previsti;
·sulla disponibilità di ulteriori risorse previste dalla presunta minore spesa sull’opera del 1° lotto S.S. n.38 stralcio A, 35 M € previsti.
Inoltre l’Assessore dovrebbe chiarire i tempi di realizzazione della tangenziale di Morbegno e di Tirano.
Non nascondo forti preoccupazioni sulla difficoltà di reperire le risorse necessarie per realizzare le tangenziali di Morbegno e Tirano.
Il Presidente dell’Amministrazione provinciale Sertori, mesi fa, aveva dichiarato che su questo tema intendeva coinvolgere le rappresentanze elette del territorio in Regione e in Parlamento.
Per questo auspico che Sertori di fronte a questa situazione convochi una riunione urgente con i Parlamentari e i Consiglieri regionali per fare il punto della situazione e prendere una presa di posizione forte ed unitaria del territorio.
Mi auguro che dalla risposta in aula, prevista martedì 23 novembre 2010, dall’Assessore Cattaneo possano arrivare quelle notizie positive che tutti i valtellinesi si aspettano.

Sondrio, 21 novembre 2010

Scarica il question time. qt_SS_38_Morbegno_Tirano

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento