Archivi tag: montagna

A Chiuro il dipartimento di ricerca sulla montagna!

Logo Irealp

Dopo la soppressione della Fondazione Istituto di Ricerca per l’Economia e l’Ecologia applicate alle Aree Alpine - IREALP, istituita attraverso le risorse della legge speciale Valtellina, ho depositato una mozione al Presidente del Consiglio regionale nella quale ho chiesto a Formigoni che la sede del nuovo Dipartimento di ricerca e per la tutela e lo sviluppo della montagna che, all’interno dell’Ente Regionale per i servizi all’Agricoltura e alle Foreste – ERSAF ha assorbito le competenze della Fondazione Irealp, rimanga a Chiuro.

Scarica il testo: MOZIONE IREALP_000077 

Milano, 3 febbraio 2011

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , | Lascia un commento

La montagna potrà avere regole diverse nella gestione della sanità

Ospedale E.Morelli

COMUNICATO STAMPA

Approvato l’ordine del giorno di Costanzo (PD) sulla specificità del territorio montano nella gestione della sanità

Il Consigliere regionale Costanzo, del Partito democratico, esprime la propria soddisfazione per l’approvazione nella seduta odierna del Consiglio regionale dell’ordine del giorno che ha presentato in aula per rivendicare la specificità del territorio montano nella gestione della sanità.

Costanzo afferma: “nel mio mandato porrò sempre al centro le diversità e le peculiarità del nostro territorio interamente montano che non può essere omologato e gestito con le regole che valgono per il resto del territorio lombardo. Per questo ho presentato un ordine del giorno ad hoc sulla sanità.”

Il Consigliere Costanzo ha lavorato in aula per trovare la convergenza anche dell’Assessore alla sanità Bresciani che ringrazia per avere colto l’importanza dell’ordine del giorno, così come il capogruppo della Lega Galli, che ha dichiarato il voto favorevole, e come il relatore Margherita Peroni, del PDL.

“Una condivisione trasversale – precisa il consigliere – e per questo va un ringraziamento anche alle altre forze politiche che hanno votato l’ordine del giorno.”

L’ordine del giorno impegna la Giunta alla definizione dei criteri di organizzazione dell’assistenza ospedaliera e delle cure dei servizi territoriali per i territori montani, tenendo conto degli elementi di condizionamento e disagio costituiti dalla bassa densità di popolazione, dalla sua dislocazione, dalla difficoltà di collegamenti, delle condizioni climatiche. L’organizzazione sanitaria sul territorio montano può prescindere dai parametri di costo e di efficienza per il territorio urbano e comunque a limitato disagio.

“Oggi, con questo voto – aggiunge – esce vincitore il territorio a cui viene riconosciuta la peculiarità di area montana. La sfida ora è quella di incalzare la Giunta regionale per tradurre in atti concreti la specificità dei territori montani”.

Costanzo esprime inoltre un giudizio fortemente critico sul nuovo Piano Regionale Socio Sanitario: “i contenuti del Piano sono molto generici, soprattutto in riferimento alla mancata definizione di priorità nei singoli settori socio-sanitari. Particolarmente grave – chiosa il consigliere – è l’assenza di indicazioni circa le risorse economiche messe a disposizione in un contesto di forti tagli economici per il bilancio regionale.”
Milano, 17 novembre 2010
Scarica il testo dell’ordine del giorno. ODG_194_DEL_16.11.10 SANITA DI MONTAGNA

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , | Lascia un commento

Baitieri: 120.000 € all’anno come consulente di Formigoni.

Roberto Baitieri e Roberto Formigoni

Roberto Baitieri e Roberto Formigoni

Il territorio della nostra provincia in Consiglio Regionale lo rappresentano gli eletti o i componenti di una Giunta e non i tutoraggi inventati per risolvere l’esclusione del PDL locale.
Del Tenno, coordinatore del Pdl in provincia di Sondrio, non ha lesinato enfasi per esprimere la propria soddisfazione per il ripescaggio di Roberto Baitieri, esponente del PDL, dopo la bocciatura degli elettori alle elezioni regionali come consulente per la promozione,  lo sviluppo e l’innovazione delle aree montane.
Un enfasi che nasconde di fatto una sconfitta nel non essere riuscito a piazzare proprio Baitieri tra i componenti della Giunta Formigoniana.
Costanzo dichiara: “sarei stato felice di poter gioire con Del Tenno per la nomina di un  Assessore o un sottosegretario e invece non è così. Per rimediare ci si inventa un ruolo di rappresentanza, al di fuori della Giunta e dei sottosegretari del governo lombardo, che ne esalta proprio l’assenza. Eppure se nella Giunta di Formigoni esiste un  sottosegretario al Cinema, dato al  leghista Zanello, ci poteva stare anche un sottosegretariato alla montagna. Questa valle avrebbe meritato molto di più. Se Formigoni voleva essere coerente con le parole usate in campagna elettorale, nella sua visita Valtellinese e Valchiavennasca, poteva dare un ruolo vero ad un esponente del nostro territorio.2 Per non fare apparire il PDL il grande  escluso di questa tornata elettorale si inventano ruoli di tutoraggio  di un territorio.
Sempre Costanzo: “la Regione nella nostra provincia e il territorio in Consiglio Regionale, lo rappresentano gli eletti o i componenti di una Giunta, non i tutoraggi inventati per risolvere l’esclusione del PDL locale.
Se a Formigoni sta così a cuore la rappresentanza certa del nostro territorio come primo atto modifichi la legge elettorale, rispettando lo Statuto della regione Lombardia, con una rappresentanza certa per ogni provincia lombarda.”

Angelo COSTANZO Consigliere regionale del PD

Scarica il decreto di incarico. Il decreto di consulente a Baitieri

Pubblicato in Territorio | Taggato | Lascia un commento