Archivi tag: sfiducia

Arroccato

Oggi in Consiglio Regionale si è discussa la mozione di sfiducia al Presidente della Regione, Roberto Formigoni.

Pdl e Lega, come previsto si sono arroccati in difesa delle proprie poltrone e hanno votato compatti respingendo la mozione.

Il voto di oggi è la dimostrazione di quanto sia ormai lontano il governo di questa regione dalla Lombardia reale. La maggioranza ha fatto finta di niente, compatta, ha tentato di rimuovere dal dibattito le indagini, le inchieste, gli arresti e le ambiguità che in questi mesi hanno purtroppo travolto l’istituzione regionale. L’intervento di Formigoni è stata poi la drammatica rappresentazione di un sistema di potere in difficoltà che evoca complotti e attacca nemici immaginari.

La Lombardia ha invece urgentemente bisogno di uno scatto d’orgoglio. Ne ha bisogno la politica che deve tornare ad avere l’ambizione di guidare i processi di cambiamento. Ne hanno bisogno i cittadini lombardi che sono da sempre i veri artefici delle eccellenze di questa regione.
Formigoni ha incassato la fiducia del Consiglio ma quella dei lombardi è ormai persa.
Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Sfiducia a Formigoni

Nella seduta di Consiglio Regionale di domani si discuterà la mozione di sfiducia al presidente Formigoni, presentata dal Partito Democratico insieme a Idv e Sel.

Sarà l’occasione per fare il punto su due anni disastrosi, connotati da cadute di stile, indagini, arresti e ambiguità che hanno coinvolto Regione Lombardia. I cittadini lombardi a maggio nelle urne hanno già sfiduciato Formigoni, che si era speso molto per i candidati del Pdl a Monza e Como.

Nel “palazzo” assisteremo quasi sicuramente ad un arroccamento da parte del centrodestra in difesa delle proprie poltrone, che avrà l’unico risultato di allontanare ancora di più il governo di questa Regione dalla Lombardia reale.
In questo quadro fanno sorridere le dichiarazioni di Matteo Salvini. Se davvero il Carroccio vuole fare sul serio c’è solo un modo per dimostrarlo al di là dei proclami, delle battute sulle vacanze e delle frasi ad effetto: votare la mozione di sfiducia.

Il tempo è scaduto. La Lombardia non merita ulteriori teatrini.

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La Lega, la mafia e le quote latte

Dopo aver salvato dall’arresto l’onorevole Milanese la Lega ha annunciato che mercoledì voterà contro la sfiducia al discusso ministro per le Politiche Agricole. Su Francesco Saverio Romano, palermitano, capo dei ribaltonisti dell’UDC vicini a Totò Cuffaro, pende una richiesta di rinvio a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa.

Per cercare di capire questo voto della Lega probabilmente bisogna andare oltre alle motivazioni fin qui note (il Caroccio è attaccato alle poltrone romane, Berlusconi avrebbe comprato i voti della Lega ripianandone i debiti etc…).

Come ha fatto notare Massimo Mucchetti sul Corriere, bisogna forse guardare un po’ più a fondo.

Il Ministro Romano su richiesta di Bossi ha commissariato l’AGEA (Agenzia per l’erogazione dei fondi europei in agricoltura) esautorando l’ex presidente Dario Fruscio, leghista anche lui ma ormai inviso al Senatur perché inflessibile con gli allevatori che non hanno rispettato le quote latte fissate dall’Unione Europea.

Per compiacere il Senatur, Romano ha così commissariato un’agenzia che stava tagliando i costi e che applicava la legge a favore delle migliaia di allevatori onesti in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate (tanto che ora il ministero è in difficoltà a fronteggiare la causa intentata da Fruscio).

Il credito di Romano nei confronti di Bossi ora è più chiaro.

Meno chiari sono altri aspetti.
Perché la Lega si ostina a difendere con tutti i mezzi un gruppo agguerrito di allevatori disonesti?

Come fa Maroni, così impegnato nella lotta alla criminalità, a giustificare la sua dichiarazione di voto a favore di un ministro in odore di mafia?

E infine cosa ne pensano gli elettori leghisti di questi continui cedimenti?

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , | Lascia un commento