Archivi tag: giunta

Inadeguate

Ancora una volta i membri della Giunta Maroni si dimostrano inadeguati al ruolo istituzionale che ricoprono. È stato imbarazzante il boicottaggio di stamattina attuato a Brescia dall’assessore regionaleBordonali nei confronti del Ministro Kyenge. Per non parlare della surreale manifestazione dell’assessore Beccalossi.

Vorrei ricordare che la campagna per le regionali è finita da mesi e che oggi Bordonali e Beccalossi rappresentano i lombardi tutti e non solo quel pezzo estremista del loro elettorato. La mancanza di senso delle istituzioni ha messo in ridicolo la Lombardia. Maroni richiami al rispetto i membri del suo esecutivo. E spieghi loro che sui temi ci si confronta, se si hanno gli argomenti. Certo non si fanno i dispetti.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Cento giorni

Ieri la Cisl Lombardia ha commentato duramente i primi tre mesi della nuovo governo lombardo.

Abbiamo sentito tante dichiarazioni d’intenti: sul lavoro, sull’anticipo della cassa, sugli incentivi per le assunzioni, sui giovani, su interventi sull’Irap per chi assume, sul rilancio dell’apprendistato, sulle iniziative per tenere qui le nostre aziende e sull’attrattività degli investimenti, su un fondo per la famiglia e le fragilità, sui fabbisogni abitativi. Ma ad oggi non possiamo che tracciare un bilancio fallimentare, su tutti i fronti”, ha dichiarato il segretario  generale Petteni.

La Cisl ha ragione, i primi cento giorni della giunta Maroni non hanno dato le risposte che la crisi economica richiede. C’è stata, è vero, una buona decisione sull’anticipo della cassa in deroga, peraltro su indicazione unanime delle forze politiche, ma sull’accompagnamento degli imprenditori e delle aziende in questa fase difficile non abbiamo visto grandi novità rispetto al passato. Le emergenze sono l’accesso al credito, l’armonizzazione degli strumenti per sbloccare i pagamenti della pubblica amministrazione e il sostegno dell’occupazione giovanile. Per fare questo occorre superare la logica dei contributi a pioggia senza verifica dei risultati, come ha ben riassunto Petteni parlando di “mancette”.

Proprio sull’attività del nuovo governo regionale mi confronterò questa sera alle 19.00, a Varese presso Ville Ponti, all’Assemblea annuale della Compagnia delle Opere, insieme al Presidente della Giunta di Regione Lombardia Roberto Maroni e il Presidente del Consiglio Regionale Raffaele Cattaneo.

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , , , , , , , , , | 1 commento

I tagli degli altri

Maroni ha dato grande rilevanza alla prima proposta di legge della Lega tesa ad abolire le risorse per il funzionamento dei gruppi consiliari. Peccato che contemporaneamente lasci invariate le dotazioni per la Giunta regionale che sono venti volte quelle del Consiglio.

Cioè sì ai tagli, ma a quelli degli altri.

Noi siamo pronti a discutere dei tagli alle risorse dei gruppi a partire dai dettami della legge nazionale voluta dal governo Monti, che prevede un taglio dell’80% delle risorse per comunicazione e funzionamento e una riduzione molto consistente sulle risorse per il personale. Allo stesso tempo chiediamo di rivolgere lo sguardo verso le ben più cospicue dotazioni della presidenza e della giunta, che non vengono toccate né dalla legge nazionale né da quella proposta da Maroni e dalla Lega. Non saremmo invece d’accordo con riforme che impediscano ai gruppi di opposizione di esercitare le proprie funzioni, a partire dal supporto all’iniziativa legislativa e dalla comunicazione delle attività svolte in Consiglio. In questo modo l’Assemblea sarebbe davvero depotenziata, a differenza della Giunta che continuerebbe a contare su risorse decisamente rilevanti.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Epilessia: la Giunta decida!

Domani si terrà l’ultima riunione della Giunta Regionale, prima dello scioglimento del Consiglio. Formigoni trovi il tempo - come chiesto con una nostra mozione 20 giorni fa – di emanare la delibera che stabilisce che sia la Regione a farsi carico dei costi sostenuti dai cittadini lombardi, che da troppi giorni stanno effettuando terapie antiepilettiche pagando la differenza di tasca propria.

L’AIFA aveva infatti emanato qualche settimana fa una comunicazione nella quale si suggeriva che le autorità sanitarie territoriali non ponessero a carico dell’assistito la differenza tra il generico e il farmaco di marca.

In queste settimane sono state tante le segnalazioni che ci sono arrivate da parte di cittadini che per poter proseguire le cure stanno pagando ingenti cifre mensili che hanno difficoltà a sostenere. Dopo il nostro intervento, Regione Lombardia aveva promesso di intervenire. Fino ad oggi però nessun segnale. Formigoni mantenga l’impegno, i malati e le loro famiglie non possono pagare la paralisi politica della maggioranza.

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Capolinea Formigoni

Questa mattina in aula abbiamo assistito probabilmente all’ultimo teatrino di Formigoni. Livido in volto, mentendo sapendo di mentire, ha provato a dettare i tempi della crisi della maggioranza, nascondendone i veri motivi.

Circodanto dalla sua ex Giunta, muta, ha ammesso che ”questa legislatura è da ritenersi conclusa” rimbalzandosi con la Lega Nord le responsabilità e le tempistiche della crisi.

Nessuno si può più permettere di giocare con le istituzioni lombarde, già messe a dura prova. Formigoni abbia un sussulto di dignità, si dimetta oggi e restituisca ai cittadini la parola. Il prima possibile.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento