Maroni restituisca i soldi ai frontalieri

camera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oggi è stata una giornata importante per i lavoratori frontalieri, la Camera ha infatti approvato la mozione presentata dal Partito Democratico che impegna il Governo a tutelare il trattamento economico dei lavoratori frontalieri e il sistema dei ristorni ai Comuni negli atti e nelle leggi di ratifica dell’accordo con la Confederazione elvetica.

A questo link il testo integrale della mozione.

Nella discussione della mozione il vice ministro dell’economia Luigi Casero a nome del Governo è intervenuto per confermare che i lavoratori frontalieri non devono pagare alcun contributo per iscriversi al sistema sanitario nazionale. Pertanto sono illegittimi i pagamenti che l’ex Asl di Varese ha preteso. Maroni ha sbagliato e ora Regione Lombardia restituisca i soldi ingiustamente richiesti. 

A questo link l’intervento del vice ministro Casero in aula.

Articolo scritto in Economia e lavoro e con i tag , , , , , , , , , , .

Una risposta a Maroni restituisca i soldi ai frontalieri

  1. guido bottinelli scrive:

    “i lavoratori frontalieri non devono pagare alcun contributo per iscriversi al servizio sanitario nazionale”
    Questo significa che questi lavoratori non versano contributi al sistema sanitario italiano ma ne possono usufruire come coloro che versano i contributi? Se così fosse credo che ci siano dei problemi.
    La Lega ha fatto dei frontalieri una delle sue bandiere, non è che ora tocca al PD.
    saluti e buon lavoro




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>