Insieme in Lombardia: quarta tappa

Oggi quarta tappa del nostro viaggio. A farci da piacevole cornice il lago di Varese e, più in là, le vette delle Alpi imbiancate. Dopo la prima fermata a Bodio Lomnago, a Cazzago Brabbiaabbiamo discusso insieme agli amministratori del problema dei minori in affido. Per i comuni medio-piccoli é ormai impossibile sostenere da soli le spese di affidamento. In questa legislatura, come gruppo PD, abbiamo provato a far stanziare fondi regionali ad hoc, ma Lega e PDL non hanno mai ascoltato queste istanze. Si tratta di tragedie famigliari che non possono essere affrontate con la calcolatrice del ragioniere, ci vuole un’azione complessiva che coinvolga più istituzioni.

>>> GUARDA LE FOTO 

Casale Litta abbiamo incontrato alcuni imprenditori molto preoccupati per lo stato di avanzamento dei Piani di governo del territorio. In Lombardia oltre 400 Comuni su 1500 non sono stati in grado di approvare questo strumento urbanistico. Se tante amministrazioni, di diverso segno, si trovano in queste condizioni, significa che qualcosa in Regione non ha funzionato. Uno stallo che ha ripercussioni anche su enti locali, artigiani e professionisti.
Abbiamo poi toccato Galliate Lombardo, Crosio della Valle e Inarzo, piccole comunità in cui resistono, nonostante tutto, attività che, prima ancora che commerciali, sono occasione di ritrovo e di socialità, presidi irrinunciabili e antidoto allo smarrimento.

Domani mattina si riparte, alla volta di Azzate, Daverio, Brunello, Lozza e Castronno.

Articolo scritto in Blog Dem, Idee e politica, Territorio e con i tag , , , , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>