Archivi del mese: giugno 2012

Ai tempi del Governo Monti

L’Italia ai tempi del Governo Monti. E’ questo il tema della seconda tavola rotonda dell’iniziativa “Prove tecniche di futuro” che si terrà venerdì 22 giugno a Villa Cagnola (Gazzada, Varese). Ne discuteranno dalle ore 18.00 il vicesegretario nazionale del Partito Democratico Enrico Letta, Antonio Calabrò, Presidente della Fondazione Pirelli e Marco Cobianchi, giornalista di Panorama e conduttore del programma di Rai 2 Numeri.

Oltre a loro interverranno Guido Galperti, Senatore membro della Commissione giustizia di Palazzo Madama, e le “imprenditrici che resistono” Luisa Cazzaro (CUSA Snc) e Alessandra Lattuada (Lamar Srl).

Un appuntamento da non perdere per discutere, confrontarci e interrogarci sul nostro Paese a sei mesi dall’insediamento del Governo tecnico.

Pubblicato in Blog Dem | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

No ai tagli al sociale

Questa mattina sotto il Pirellone si è svolta la manifestazione “No ai tagli! Sì alla vita indipendente e all’inclusione nella società”,  promossa da LEDHA/FISH Lombardia e F.A.N.D. e che ha ricevuto le adesioni da parte di tante associazioni lombarde, sindacati ed amministrazioni comunali.

Eravamo in tanti: circa duemila persone hanno sfilato per chiedere al Governo di ripristinare i fondi sociali, a partire da quello per la non autosufficienza, di riformare la normativa sulla partecipazione alla spesa dei servizi (Isee) non aumentando le richieste nei confronti delle persone con disabilità e di definire, finalmente, i Livelli essenziali assistenziali (Lea) e quelli per l’assistenza sociale (Liveas).

Alla Regione Lombardia invece i promotori chiedono di compensare con proprie risorse i tagli ai fondi sociali e permettere ai Comuni di svolgere le proprie funzioni, di vincolare questa aggiunta di risorse per finanziare i progetti di vita indipendente e di incrementare il finanziamento dei servizi sociosanitari sgravando di queste spese i Comuni e le famiglie, superando la non più sostenibile divisione tra i servizi sociosanitari e quelli socioassistenziali.

Il Partito Democratico da tempo si fa portavoce di queste richieste all’interno dell’istituzione regionale ed è di pochi giorni fa la notizia che Regione Lombardia ha stanziato, in assestamento di bilancio, 30 milioni di euro aggiuntivi per le politiche sociale e assistenziali, portando così ai livelli del 2011 (70 milioni di euro) il fondo sociale regionale. Per questo obiettivo ci siamo battuti in Commisione sanità, chiedendo che questi stanziamenti fossero destinati tutti sul territorio (evitando di trattenerne una parte per progetti regionali). E’ una prima buona notizia ma non basta. Come minoranza continueremo la nostra azione nelle commissioni e in aula per spingere Regione Lombardia a fare di più e a portare con forza queste istanze nella conferenza Stato-Regioni.

Pubblicato in Idee e politica, Sanità e welfare | Taggato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Emergenza frana

 

Oggi, durante i lavori d’aula del Consiglio regionale, l’assessore alla protezione civile della Regione Lombardia Romano La Russa ha risposto ad un’interrogazione presentata dal sottoscritto, insieme al collega Stefano Tosi, in merito alla frana che ha colpito il comune di Somma Lombardo lo scorso due maggio. L’assessore, con una risposta poco convincente, si è dichiarato estraneo alla vicenda scaricando le colpe al Comune colpito reo di non essersi dotato per tempo di un Piano di Emergenza che permette di accedere ai fondi regionale per calamità naturali.

E’ evidente la responsabilità dell’amministrazione di Somma Lombardo in questa vicenda ma è altrettanto evidente che la Regione Lombardia non può defilarsi. Deve assumersi il coordinamento degli interventi nell’area interessata, visto il coinvolgimento di più enti e considerando anche il fatto che l’assessore regionale Raffaele Cattaneo è responsabile del tavolo territoriale della Provincia di Varese. Dal due maggio non si è visto nessuno. Solo giovedì prossimo, dopo un mezzo e mezzo dalla frana, l’assessore regionale al territorio Daniele Belotti si recherà nel comune di Somma Lombardo per un sopralluogo.

 

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato , , , , , , , | 1 commento

Arroccato

Oggi in Consiglio Regionale si è discussa la mozione di sfiducia al Presidente della Regione, Roberto Formigoni.

Pdl e Lega, come previsto si sono arroccati in difesa delle proprie poltrone e hanno votato compatti respingendo la mozione.

Il voto di oggi è la dimostrazione di quanto sia ormai lontano il governo di questa regione dalla Lombardia reale. La maggioranza ha fatto finta di niente, compatta, ha tentato di rimuovere dal dibattito le indagini, le inchieste, gli arresti e le ambiguità che in questi mesi hanno purtroppo travolto l’istituzione regionale. L’intervento di Formigoni è stata poi la drammatica rappresentazione di un sistema di potere in difficoltà che evoca complotti e attacca nemici immaginari.

La Lombardia ha invece urgentemente bisogno di uno scatto d’orgoglio. Ne ha bisogno la politica che deve tornare ad avere l’ambizione di guidare i processi di cambiamento. Ne hanno bisogno i cittadini lombardi che sono da sempre i veri artefici delle eccellenze di questa regione.
Formigoni ha incassato la fiducia del Consiglio ma quella dei lombardi è ormai persa.
Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Sfiducia a Formigoni

Nella seduta di Consiglio Regionale di domani si discuterà la mozione di sfiducia al presidente Formigoni, presentata dal Partito Democratico insieme a Idv e Sel.

Sarà l’occasione per fare il punto su due anni disastrosi, connotati da cadute di stile, indagini, arresti e ambiguità che hanno coinvolto Regione Lombardia. I cittadini lombardi a maggio nelle urne hanno già sfiduciato Formigoni, che si era speso molto per i candidati del Pdl a Monza e Como.

Nel “palazzo” assisteremo quasi sicuramente ad un arroccamento da parte del centrodestra in difesa delle proprie poltrone, che avrà l’unico risultato di allontanare ancora di più il governo di questa Regione dalla Lombardia reale.
In questo quadro fanno sorridere le dichiarazioni di Matteo Salvini. Se davvero il Carroccio vuole fare sul serio c’è solo un modo per dimostrarlo al di là dei proclami, delle battute sulle vacanze e delle frasi ad effetto: votare la mozione di sfiducia.

Il tempo è scaduto. La Lombardia non merita ulteriori teatrini.

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento