Archivi tag: Zaia

Quote latte: respinto il ricorso su una vicenda tutta colpa della Lega oggi autonomista

La mala gestione, all’epoca tutta in capo allo Stato, degli stessi che oggi si proclamano autonomisti, ha danneggiato i nostri allevatori e ora rischia di ripercuotersi ancora sulle casse pubbliche.

La politica della Lega su questa vicenda ha costretto la stragrande maggioranza dei 32mila allevatori italiani che hanno rispettato le regole, a pagare anche per quei pochi, evidentemente protetti e coperti dal Carroccio, che non lo hanno fatto.

Questo, oltre a dimostrare una volta di più l’inefficacia dei governi del centrodestra su questo tema, comporta ancora danni dal punto di vista politico ed economico per l’Italia. E guarda caso a mettere in piedi, a spese dello Stato, tutta questa ingarbugliata vicenda sono stati coloro che oggi rivendicano l’autonomia delle Regioni, in primis quel Ministro Zaia che non si è fatto problemi ad accollare a tutta la comunità i costi dei singoli.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Quote latte: Regione Lombardia collabori con il ministero

latteOggi, martedi 1 marzo 2016, è stata bocciata a maggioranza la mozione del Pd sul tema delle quote latte.
Regione Lombardia continua con la sua politica di parole vuote, tornando ogni giorno sulla questione del latte, ma senza proporre strategie strutturali per il settore. E d’altra parte la polemica quotidiana permette all’assessore di mettersi in luce.

La proposta di un tavolo regionale del latte che continuamente l’assessore Fava rilancia è fallimentare perché non ha senso portare su un piano locale un problema che è generale. La crisi del latte è internazionale e come tale va affrontata. Per questo esiste un tavolo, tra produttori e industriali, istituito al Ministero delle Politiche Agricole che ha già dato dei primi risultati. E c’è un Ministro, Maurizio Martina, che fa il suo mestiere e lo fa bene. Ecco perché la Lombardia deve collaborare, visto che è l’unica Regione che si oppone.

Poiché è Zaia che ha creato gli ultimi problemi con la sua legge, è grottesco che oggi, in Lombardia, la Lega si lamenti rispetto a regole stabilite dalla Lega stessa.

Il Fondo per gli interventi nel settore lattiero-caseario non è alimentato dalle multe delle quote, come sostiene la Lega, ma ha una dotazione di oltre 50 milioni dedicata alla ristrutturazione dei debiti e al sostegno degli investimenti delle aziende lattiere. Anzi, i proventi delle multe saranno distribuiti alle Regione per interventi regionali sull’agricoltura. E questo la Lega lo sa bene.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Rinnovato il contratto di servizio per Trenord: uno schiaffo ai pendolari lombardi

La Giunta regionale ha deciso di rinnovare il contratto di servizio a Trenord, in scadenza il prossimo 31 dicembre, fino al 2020: un provvedimento sbagliato che premia un vettore che ha collezionato in questi anni risultati non proprio entusiasmanti. Uno schiaffo a tutti i pendolari lombardi che affossa qualsiasi tipo di rilancio del trasporto pubblico regionale. Per noi la risposta migliore è quella di mettere a bando il servizio ferroviario regionale, strada già intrapresa da Veneto ed Emilia Romagna ed annunciata dalla Toscana, ma un’ ipotesi che Maroni non vuole nemmeno prendere in considerazione. Il motivo è semplice: la Regione non ha un quadro preciso del sistema ferroviario locale e con un vettore esterno la situazione scivolerebbe di mano. Ha fatto bene Maroni a ricordare che ogni anno la Giunta investe 400 milioni di euro in Trenord ma in qualsiasi azienda se ad un investimento non corrisponde il risultato si cambia strategia.
L’eventuale partecipazione di Trenord al bando di gara europeo che sarà indetto da Veneto ed Emilia mi lascia perplesso: che interesse avrebbe Zaia, dopo aver abbandonato Trenitalia, a farla rientrare dalla porta di servizio attraverso Trenord?

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento