Archivi tag: Torino

Bilancio regionale: le mie proposte per Cremona, Crema, Casalmaggiore e Soresina

E’ cominciata questa mattina la trattazione in Aula consiliare dell’ultimo bilancio regionale della legislatura. Oggi verranno presentati tutti gli emendamenti che saranno poi votati nella giornata di domani.

Il Partito Democratico ha presentato 133 emendamenti, che sono circa la metà dei 264 complessivi. Oltre agli interventi richiesti sui ticket sanitari, dove chiediamo una riduzione netta secondo il criterio della progressività per reddito, sul trasporto pubblico e sulla spesa sociale, il Pd ha focalizzato la metà dei suoi emendamenti su tematiche specifiche territoriali.

Per quanto mi riguarda, a Crema ho proposto il finanziamento per la ristrutturazione dell’ex Tribunale da destinare a centro servizi per l’Ospedale. Il comune aveva consentito di cedere in uso gratuito l’intero edificio e l’azienda ospedaliera (Asst) aveva già elaborato, la scorsa primavera, un progetto ben articolato. La richiesta di finanziamento regionale è di 4 milioni di euro.

Per il Casalasco abbiamo puntato sulla mobilità sostenibile: sulla direttrice ferroviaria Parma-Casalmaggiore-Piadena-Brescia, per il miglioramento complessivo della infrastruttura e l’elettrificazione della stessa linea che per 85 km funziona solo con i treni diesel. E qui diventa indispensabile un investimento, anche in relazione ai problemi causati dalla chiusura del Ponte sul fiume Po. Non esiste alcun progetto, neppure di massima, e nessun accordo tra Governo, Fs, Rfi e le due Regioni coinvolte. Chiedo, con il nostro emendamento, sottoscritto con il collega Marco Carra, di mettere a bilancio una cifra di 500 mila euro per realizzare un progetto definitivo che consenta di trovare le risorse necessarie per affrontare l’investimento infrastrutturale.

Per Soresina ho proposto due emendamenti con la relativa richiesta di contributo: per la tangenziale cittadina, cominciata 5 anni fa, ma rimasta incompleta, un importo di 2 milioni e 500 mila euro; e 250 mila euro per la realizzazione della pista ciclabile da Soresina a Casalmorano.

Per Cremona chiediamo un sostegno finanziario di 1 milione di euro per opere di riqualificazione dell’Asta del fiume Po, correlate alla costruzione della ciclabile ‘Vento’ che da Venezia dovrebbe arrivare a Torino passando, appunto, da Cremona. Lo strumento per ottenere la riqualificazione è quello del ‘Contratto di Fiume’ da sottoscrivere con Regione, le Province e i comuni interessati.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Mobilità, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ok al progetto Vento

ciclistaLa Commissione Territorio e Infrastrutture del Consiglio Regionale ha votato all’unanimità questo pomeriggio una richiesta alla Giunta Regionale perché includa nella pianificazione della mobilità ciclistica regionale il progetto VENTO, la ciclovia di collegamento tra Venezia e Torino che per 679 chilometri si snoda lungo le sponde del Po. Il progetto è stato realizzato dal dipartimento di Architettura e Pianificazione del Politecnico di Milano e inserito dal Governo nel dossier “Agenda Italia” su Expo 2015, nonché inserito in uno specifico bando emanato da Fondazione Cariplo che prevede il finanziamento delle reti ciclabili connesse con lo stesso progetto. La richiesta, che è tecnicamente una raccomandazione allegata al parere che la commissione ha dato in merito al Piano regionale per la mobilità ciclistica, è stata presentata da me e Jacopo Scandella.
Un progetto tanto importante non può mancare dalla pianificazione regionale e la commissione ha accolto unanimemente la nostra richiesta. Ad oggi il progetto è stato condiviso da 70 tra amministrazioni comunali, università e associazioni, ed è a livello provinciale che vanno favoriti accordi o protocolli d’intesa con i comuni e i portatori d’interesse. Abbiamo anche chiesto che si attivino accordi con Trenord per attrezzare le stazioni allo scambio ferro–bicicletta e per adattare i treni ad accogliere i cicloturisti, a differenza di quanto avviene ora.

Pubblicato in Cultura e sport, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Progetto VenTo: infrastruttura dalle grandi potenzialità in linea con le finalità di Expo

“VenTo: In bicicletta da Venezia a Torino lungo il fiume Po passando per Expo 2015” . Questo è il nome del progetto curato dal Politecnico di Milano: si tratta della più lunga ciclovia del sud Europa, lunga 679km, che se realizzata collegherebbe città artistiche quali Venezia, Ferrara, Mantova, Sabbioneta, Cremona, Pavia, Valenza, Casale Monferrato e Torino. Nonostante le grandi potenzialità dell’infrastruttura, la Regione Lombardia non ha inserito questo innovativo progetto nel “Documento strategico annuale 2013” al paragrafo relativo alla mobilità dolce, vie d’acqua e mobilità ciclistica. Per capire meglio le intenzioni della Giunta, con Giuseppe Civati ho depositato un’interrogazione all’indirizzo dell’assessore alla Mobilità e Infrastrutture Raffaele Cattaneo che sarà discussa durante la prima seduta di Consiglio dopo la pausa estiva, il 6 settembre prossimo.
Si tratta della più grande pista ciclabile in Italia spina dorsale e centrale del collegamento europeo Eurovelo 8 dalla Spagna all’Ucraina. Un bel cambio di passo che smarcherebbe il tema della ciclabilità da locale a globale oltre a fare da volano sia per l’economia che per il turismo lombardo. Se realizzato, l’infrastruttura valorizzerebbe l’immagine della Regione e sarebbe coerente con lo spirito di sostenibilità che Expo2015 dovrebbe mostrare. In parte la pista ciclabile già esiste, in parte deve essere realizzata e in parte sono necessari lavori di messa in sicurezza e le condizioni per realizzarla richiedono un investimento molto contenuto. Su queste premesse interroghiamo l’assessore Cattaneo per capire quali siano le iniziative che la Regione intende mettere in campo per sostenere questo progetto. Sarebbe opportuno che la Regione promuova un tavolo interregionale che coinvolga tutti i portatori di interesse così da realizzare l’infrastruttura per l’inaugurazione di Expo 2015.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Cultura e sport, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , , | 1 commento