Archivi tag: Raffaele Cattaneo

Gli studenti di Bagnolo cremasco in visita al Consiglio regionale

Questa mattina, insieme al Presidente del Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, ho avuto il piacere di accogliere gli studenti delle quinte elementari della scuola primaria “Falcone e Borsellino” di Bagnolo cremasco hanno in visita al Consiglio regionale. Gli alunni erano accompagnati dalle insegnanti, dal sindaco Doriano Aiolfi e dall’assessore comunale alla Cultura e Formazione Gian Mauro Dornetti.

Pubblicato in Cultura e sport | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Progetto VenTo: La Regione si faccia carico del coordinamento e della pianificazione

Questa mattina in Aula ho richiesto all’assessore regionale alla mobilità e infrastrutture Raffaele Cattaneo che la Regione diventi parte attiva nella realizzazione del progetto VenTo.
Il progetto curato dal Politecnico di Milano ha grandi potenzialità sia perché, se realizzato, collegherebbe diverse città artistiche italiane ma soprattutto perché diventerebbe la spina dorsale e centrale del collegamento europeo Eurovelo 8 che unisce la Spagna con l’Ucraina. Un bel cambio di passo che smarcherebbe il tema della ciclabilità da locale a globale. Senza dimenticare che questa infrastruttura farebbe da volano sia per l’economia che per il turismo lombardo, valorizzerebbe l’immagine della Regione e sarebbe coerente con lo spirito di sostenibilità che Expo2015 dovrebbe mostrare.
L’assessore Cattaneo rispondendo all’interrogazione presentata ha ricordato i bandi regionali indetti due anni fa con i quali sono stati finanziati 45 progetti presentati dai singoli enti locali e che hanno permesso la creazione di 175 km di nuova pista ciclabile. Ma i progetti di cui parla l’assessore non sono in contraddizione con la realizzazione dei 679 km di ciclovia pensata dal Politecnico di Milano. Sarebbe opportuno perciò che la Regione si faccia carico del coordinamento e della pianificazione e solleciti la progettualità da parte degli enti locali visto e considerato che il progetto VenTo rientra perfettamente in una progettualità sovraregionale. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Mobilità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Bonus Io viaggio: 13.400 abbonati mensili non possono essere ignorati

Oggi pomeriggio nella riunione della Commissione Infrastrutture e Mobilità in Consiglio regionale è stato audito l’assessore regionale Raffaele Cattaneo in merito alla questione della mancata applicazione del bonus sui titoli di viaggio “Io viaggio ovunque in Lombardia” che ho sottoposto con un’interrogazione. Nella delibera regionale del 18 aprile 2012, infatti, la Giunta lombarda stabilisce che a questi titoli di viaggio non è riconosciuto il bonus a seguito del mancato rispetto dell’indice mensile di puntualità, regolarmente valido sui tradizionali abbonamenti ferroviari regionali, nonostante vi sia un ordine del giorno presentato dal PD e approvato all’unanimità dal Consiglio regionale il 27 marzo scorso, che dica esattamente il contrario.
L’assessore Cattaneo pur riconoscendo il problema ha confermato l’impossibilità di applicare il bonus ma al tempo stesso si è impegnato ad arrivare al più presto ad una soluzione. Su nostra richiesta inoltre ci ha fornito le stime esatte degli abbonamenti di questa tipologia sottoscritti dal febbraio 2011 al maggio scorso: gli abbonamenti mensili sono 23.400, con una media di 13.400 sottoscritti al mese e un totale di 400.000 per tutti i tipi di abbonamenti targati Io viaggio. Un trend in netta crescita se si considera che da 3000 abbonamenti, nel giro di quasi un anno, si è toccata quota 13.400 tessere al mese. Ovviamente non siamo soddisfatti della risposta di Cattaneo ma apprezziamo la volontà di risolvere questo problema ad oggi, cifre alla mano, ancora più significativo. Ci auguriamo che il tutto avvenga nel breve tempo possibile, e comunque entro l’avvio dell’orario invernale, per evitare che si prolunghi questa ingiusta disparità di trattamento.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Paullese: rispettato il crono programma ma manca il collegamento tra la parte cremasca e quella milanese

Oggi pomeriggio l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo, partecipando alla seduta della commissione V in Consiglio regionale, ha relazionato in merito allo stato dell’arte delle infrastrutture stradali e ferroviarie in vista di Expo 2015. Per quanto concerne la Paullese l’assessore ha confermato che il tratto in direzione Milano, lungo poco più di 5 chilometri , è stato realizzato per l’80% e che la consegna è prevista per il prossimo mese di luglio. I 7 chilometri del tratto cremasco, invece, sono ancora a metà dell’opera, al 55%, e saranno completati entro fine anno, mentre le opere complementari verranno ultimate entro aprile 2013.
E’ una buona notizia, è stato rispettato perfettamente il crono programma. C’è un però: una volta completata tutta la Paullese rimane in sospeso il problema del collegamento tra la parte cremasca e quella milanese all’altezza di Spino D’Adda. Continuo ad insistere sulla necessità di imbastire un progetto esecutivo che guardi in questa direzione e soprattutto bisogna trovare le risorse necessarie per far ciò.
Cattaneo nella sua relazione ha informato i commissari che i treni ad alta velocità della linea Treviglio Brescia, una tratta lunga circa 57 chilometri , sarà inaugurata nell’aprile 2016. Inoltre ha riferito che lo studio di sistemazione a corrente libera del Po, che potrebbe favorire la navigazione per oltre 300 giorni l’anno, è stata consegnata pronta lo scorso mese di aprile.
Vista l’urgenza di reperire risorse per ammodernare il servizio ferroviario ho chiesto all’assessore di finanziare con le compensazioni progetti innovativi legati al trasporto così come avevamo già richiesto in altre occasioni. L’assessore non ha escluso nessuna possibilità, noi continueremo ad insistere presentando un emendamento al testo.

Pubblicato in Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mancato riconoscimento Bonus straordinario ai titoli ‘Io Viaggio’

Nella delibera regionale datata 18 aprile 2012 la Giunta lombarda stabilisce che sui titoli di viaggio denominati “Io viaggio” non è riconosciuto il bonus straordinario, un indennizzo per eventuali disservizi subiti, regolarmente valido sui tradizionali abbonamenti ferroviari regionali, nonostante vi sia un ordine del giorno presentato dal PD e approvato all’unanimità dal Consiglio regionale il 27 marzo scorso, che dica esattamente il contrario. Ho Pertanto presentato, col collega Stefano Tosi, un’interrogazione all’indirizzo dell’assessore regionale alla Mobilità e alle Infrastrutture Raffaele Cattaneo per capire i motivi che hanno spinto la Giunta a disconoscere bellamente gli impegni presi in Consiglio di comune accordo tra le varie forze politiche.

Un mese fa abbiamo votato la Riforma del trasporto pubblico locale anche perché ci avevano approvato due ordini del giorno importanti, uno che impegna la Giunta a reperire fondi in bilancio da destinare al trasporto pubblico e l’altro che riconosce appunto il bonus straordinario su abbonamenti particolari come ‘Io viaggio in famiglia’, ‘Treno città’ e ‘Ovunque in Lombardia’, introdotti dalla Regione a febbraio 2011. Dopo neanche venti giorni la Regione ha evidentemente cambiato idea visto che in delibera non vi è traccia dell’impegno assunto in Consiglio. La Regione non ci prenda in giro quando sfugge dal controllo dell’opposizione, o crede di farlo, sconfessa tutto il lavoro svolto assieme. Aspetto che l’assessore ci spieghi il perché.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Treno diretto Crema Milano: apertura dell’assessore regionale Cattaneo

Dopo la presentazione giovedì scorso in stazione a Crema il progetto di treno diretto da e per Milano predisposto da tecnici specializzati su richiesta del Partito Democratico è stato presentato questa mattina a Milano, alla presenza dell’assessore regionale alla mobilità Raffaele Cattaneo e del suo omologo milanese Pierfrancesco Maran. E da Cattaneo è venuta un’apertura significativa: non solo il progetto è fattibile, ma la Regione starebbe anch’essa studiando una proposta in merito, seppure diversa.
L’assessore dice che la nostra proposta è fattibile e questo è un punto importante perché fino ad oggi si è sempre sostenuto ciò che il nostro studio confuta, ovvero che senza il raddoppio del binario non sarebbe stato possibile istituire il collegamento diretto. L’ipotesi su cui ragiona Cattaneo è diversa, ad un costo superiore a quello del trasporto regionale e in orari diversi dalle fasce pendolari. La nostra proposta rimane più vicina alle esigenze dei pendolari del cremasco, ma è comunque importante che in Regione ci si occupi del problema e si discuta di progetti concreti. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Presentazione del libro “Treno diretto Crema-Milano”, lunedi 28 a Milano

Lunedi 28 novembre alle ore 10 presso la Sala Gonfalone, Palazzo Pirelli, via Fabio Filzi 22, a Milano presenterò il libro “Treno diretto Crema-Milano. In viaggio verso la modernità“, insieme al giornalista Paolo Loda.
L’incontro sarà coordinato dal capogruppo regionale PD Luca Gaffuri.
Interverranno Raffaele Cattaneo (assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia) e Pierfrancesco Maran (assessore alla Mobilità del Comune di Milano).
Saranno presenti i consiglieri regionali Pd Franco Mirabelli, Stefano Tosi, Francesco Prina, Giuseppe Villani e Giuseppe Civati.

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità | Taggato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Paullese: situazione insostenibile, si intervenga subito

Dopo giorni di continui disagi lungo la ex SS 415 Paullese nella tratta tra Peschiera Borromeo e Pantigliate ho inviato oggi una lettera all’Assessore Regionale alla Mobilità e Trasporti Raffaele Cattaneo. Dall’inizio della scorsa settimana, infatti, i tempi di percorrenza lungo la tratta San Donato-Crema si sono drasticamente allungati dopo l’apertura del nuovo rondò nei pressi di Mediglia, in località Vigliano, che prevede l’obbligo di precedenza per chi percorre la Ex Paullese. Con questa modifica al progetto si sono venute a creare lunghissime code che hanno bloccato inevitabilmente il traffico con conseguenti disagi per tutti i pendolari che quotidianamente percorrono la tratta per giungere nel milanese.
Quaranta chilometri in un’ora e mezza. Questo è mediamente il tempo che i pendolari perdono sulla tratta San Donato–Crema, in entrambe le direzioni.  Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , | Lascia un commento