Archivi tag: mozione urgente

Suolo: la legge è un pasticcio; martedì mozione urgente del Pd

Lo avevamo detto che la legge era un pasticcio, un mostro legislativo, e adesso i fatti ci danno ragione. Se i comuni non possono approvare varianti al proprio Pgt per ridurre il consumo di suolo da subito perché la Regione non lo permette, ma potranno farlo solo tra qualche anno, significa che il provvedimento è inadeguato.

L’aspetto surreale di tutta questa vicenda è che giovedì pomeriggio in Commissione Territorio sono stati presentati i dati ufficiali di consumo di suolo in Lombardia: il quadro delineato è drammatico parliamo infatti di 670 milioni di metri quadri di suolo consumato, oltre 100 milioni in più rispetto alle stime precedenti. Di questi 53 milioni derivano dall’88% dei Pgt comunali approvati mentre 14 milioni sono i residui previsti all’interno dei vecchi Prg. Un dato che aumenterà nei prossimi mesi visto che mancano all’appello ancora 180 comuni.

Il paradosso è sotto gli occhi di tutti: la legge regionale, nata per contrastare l’abuso del suolo, incentiva il consumo nei prossimi anni mentre, paradossalmente, mette un freno ai comuni più virtuosi che, in autonomia, già oggi, vorrebbero modificare il proprio Pgt. Un’assurdità che cercheremo di correggere con una mozione urgente che presenteremo martedì in Aula.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Mozione urgente per bloccare il caro ticket

Domani verrà discussa in Aula una mozione urgente, presentata da me, dal coordinatore del Patto Civico in Consiglio Regionale Umberto Ambrosoli e dal capogruppo Pd Alessandro Alfieri, per ripristinare la gratuità dei ticket sulle prestazioni che dal 1 giugno sono diventate a pagamento e per far sì che la Giunta vari, entro luglio, con l’assestamento di bilancio, la modalità di applicazione dei ticket sanitari.
Chiediamo anche che i ticket non siano modulati sulla base del valore economico della prestazione effettuata bensì in base al reddito dei cittadini, applicando il principio della progressività. La trasformazione in attività ambulatoriale di alcune prestazioni che prima venivano effettuate gratuitamente in regime di day surgery come per esempio l’intervento di rimozione della cataratta e l’intervento del tunnel carpale, già aveva comportato per i cittadini lombardi,  dal 1 gennaio 2012,  il pagamento di un ticket più alto per poter effettuare quelle prestazioni; ora dal 1 giugno un ulteriore aggravio di spesa è stato aggiunto per prestazioni di tipo chirurgico che fino al 31 maggio venivano erogate in regime di gratuità.
E’ ora di cambiare registro procedendo ad un ampliamento della fascia di esenzione e all’introduzione di un regime di compartecipazione alla spesa più equo.

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Maltempo: stato di calamità e di crisi in agricoltura, la giunta riferisca in consiglio

L’assessore regionale Fava ha intenzione di proporre a breve, ‘al presidente la deliberazione per la proclamazione dello stato di crisi’ dell’agricoltura lombarda per i danni del maltempo.
Ma lo stato di calamità per l’agricoltura lombarda è stato riconosciuto, come da noi chiesto con mozione urgente? E se ci sono le condizioni per proclamare lo stato di crisi, perché la Giunta, invece di preannunciarlo, non lo ha fatto già oggi, immediatamente, durante la sua seduta?

A questo punto non ci resta che chiedere all’assessore Fava di venire martedì 28 maggio, in Consiglio regionale, a riferire sulla situazione, sul punto in cui è arrivata la richiesta di stato di calamità e, soprattutto, sulle intenzioni della Giunta. Per avviare l’iter che porterà ad adottare provvedimenti a favore dell’agricoltura lombarda in ginocchio per il maltempo, abbiamo sottoscritto una lettera di sollecito e una mozione urgente alla VIII Commissione Agricoltura, ma il presidente di quest’ultima ha convocato la seduta in cui discuterla per il 5 giugno, cioè dopo due settimane dalla nostra richiesta. Ci sembra che siamo in ritardo su tutto e non ne capiamo il motivo.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , , , , , | Lascia un commento