Archivi tag: Magistratura

Maroni congeli i premi di produttività dei Direttori Generali di Aziende ospedaliere, Asl e Areu indagati dalla Magistratura

Questa mattina, attraverso una lettera inviata al Presidente della Giunta, Roberto Maroni, ho richiesto di congelare l’erogazione del premio di produttività dei Direttori Generali delle Aziende Ospedaliere, delle Asl e delle Areu regionali sotto inchiesta dalla Magistratura per presunti episodi di corruzione connessi ad appalti e forniture ospedaliere lombarde.
Ho chiesto a Maroni se non ritenga opportuno attendere gli esiti del lavoro della Magistratura prima di assegnare i premi di produttività ai direttori generali indagati, premi che in alcuni casi arrivano anche a 30 mila euro. Tra questi vi è ad esempio il direttore generale dell’ospedale di Cremona Simona Mariani, attualmente indagata per corruzione e turbativa d’asta nell’inchiesta della Direzione Investigativa Antimafia di Milano, alla quale sono assegnati 28.914,35 euro. Credo sia giusto aspettare la conclusione delle indagini nel rispetto dei cittadini e per salvaguardare la credibilità dell’istituzione regionale

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , , , , , , , , , | 1 commento

Sono certo: l’indagine dimostrerà la mia correttezza

Ribadire la piena fiducia nel lavoro della magistratura in merito alla vicenda delle spese dei consiglieri regionali significa riaffermare, da parte mia, la certezza non solo della legittimità, ma della piena trasparenza nell’utilizzo dei fondi.
A tutt’oggi io, come altri consiglieri, oltre all’informazione relativa all’inchiesta che coinvolge anche me, non ho ricevuto contestazioni di fatti specifici.
Nel dichiararmi a totale disposizione, auspico che la magistratura inquirente sia scrupolosa e per quanto possibile rapida: prima verrà chiusa l’indagine, prima potrò dimostrare la totale limpidezza del mio comportamento.
Per quanto mi riguarda, non posso che ribadire quanto già affermato: le spese riconducibili alla mia persona, effettuate sempre e comunque per assolvere al mio ruolo politico e istituzionale, ammontano a 62,50 euro di un viaggio in treno e un pranzo per due persone, quando mi sono recato a Bologna a incontrare Vittorio Prodi, parlamentare europeo, sulla vicenda Tamoil, e a una media di 50 euro all’anno per taxi.
Sostengo, per il futuro, gli impegni presi pubblicamente dal candidato presidente Umberto Ambrosoli

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Indagine rimborsi: certo della mia onestá

Questa sera mi è stato notificato da parte della Guardia di Finanza di Crema una informazione di garanzia relativa all’inchiesta che riguarda le spese del Consiglio regionale lombardo. Non sono tra i 22 consiglieri indagati i cui nomi sono stati resi noti oggi. Infatti non mi è stato contestato nulla di specifico e non ho ricevuto alcun avviso a comparire in procura. Non so altro!
Solo che io sono assolutamente sicuro di non avere usato denaro per interessi diversi da quello pubblico. Ho speso per me in 30 mesi (un viaggio con pranzo a Bologna per due persone) 62.5 euro. E circa 50 euro all’anno per il taxi.
Sono, comunque e sempre, fiducioso del lavoro dei magistrati. Per questo mi aspetto di uscire al più presto da questa vicenda.

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , , | 1 commento

Fiducia nella magistratura, nei nostri conti spese per l’attività politico istituzionale

È giusto che la magistratura approfondisca e verifichi i conti dei gruppi consiliari e quindi anche quelli dell’opposizione. Ribadiamo dunque la fiducia nel lavoro degli inquirenti e garantiamo la piena disponibilità a chiarire ogni aspetto della nostra attività e dei nostri bilanci. Teniamo a ribadire che nella nostra contabilità i rimborsi diretti ai consiglieri sono meno del due per cento del bilancio del gruppo. Il resto sono attività di funzionamento, di comunicazione e per il personale. Siamo certi di poter dimostrare di aver utilizzato le risorse a nostra disposizione per l’attività politico istituzionale: nella nostra documentazione non si troveranno spese per cartucce da caccia o per banchetti di nozze.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento

Regione Lombardia: auspichiamo che la magistratura faccia rapidamente chiarezza, noi sereni

Abbiamo ricevuto questa mattina la richiesta di mettere a disposizione per la consultazione la documentazione relativa alle spese sostenute dai nostri gruppi politici in Regione dal 2008 ad oggi per rappresentanza, comunicazione, consulenze e collaborazioni. La stessa richiesta è stata avanzata contestualmente agli altri gruppi di minoranza, a tutti gli assessorati e agli uffici di Formigoni. Si tratta evidentemente di un atto conoscitivo di tutta l’attività svolta dalla Regione dal 2008 ad oggi, all’interno di un’operazione trasparenza nata dalle risultanze delle indagini su Boni, Nicoli Cristiani, Buscemi ed altri che aveva già portato all’acquisizione della documentazione relativa alle stesse spese dei gruppi di maggioranza, Pdl e Lega, e dell’ufficio di presidenza del Consiglio regionale. PD, Idv e Sel auspicano che la magistratura rapidamente verifichi le modalità di utilizzo delle risorse a disposizione dei gruppi e degli altri soggetti. Per parte nostra siamo certi che le risorse sono state impiegate secondo le modalità previste dalla legge.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Regione Lombardia chiede la via per Cappella Cantone, ma l’autorizzazione alla discarica deve ripartire da zero

L’area di Cappella Cantone dove Regione Lombardia vuole autorizzare una discarica di amianto e la Magistratura ha detto stop con le indagini, dovrà essere sottoposta a Valutazione di impatto ambientale. Lo dice un decreto che ha emesso la stessa direzione regionale della tutela dell’ambiente, pubblicato ieri sul Bollettino ufficiale della Regione, e intitolato ‘Verifica di assoggettabilità alla procedura di Via regionale, ai sensi dell’art. 20 del d.lgs. n 152/06 e s.m.i., della variante al progetto di gestione produttiva dell’Ate g12, sito in località Cascina Retorto del Comune di Cappella Cantone’.
 
Si tratta del recupero della parte di territorio sottoposto a cavazione e poiché supera i 20 ettari è obbligatorio che venga fatta la Via. Quello che ci stupisce è che nello stesso decreto venga data per scontata la discarica di amianto e la relativa Autorizzazione integrata ambientale (Aia) quando sono in corso delle indagini che potrebbero ribaltare completamente la situazione.
Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento